La Control Zone di Bergamo

La Control Zone di Bergamo

Insieme alle CTR di Malpensa e Linate, la Control Zone di Bergamo è contenuta entro i limiti laterali della zona 1 della TMA di Milano “Lombardia”, che, a partire dai 2000ft AMSL, sovrasta gli spazi aerei citati.

Together with Malpensa and Linate CTR, Bergamo Control Zone is contained within the lateral limits of the Milano TMA Zone 1 “Lombardia“, which, from 2000ft AMSL, overlies the aforementioned airspaces.

_____

Bergamo CTR

La CTR è composta da 2 zone, classificate “D”

The CTR consists of 2 zones, classified “D.”

//////

Zona 1

Contiene l’ATZ di Bergamo Orio al Serio.

All’interno dell’ATZ di Bergamo opera il controllo di aeroporto di Bergamo, sulle seguenti frequenze:

Orio Torre – 125.875 MHz – H24

Orio Torre – 134.105 MHz (a discrezione ATC).

Orio Ground – 120.505 MHz – H24, ma a discrezione ATC in orario 0000-0400 (2300-0300)

Orio Ground – 134.105 MHz (a discrezione ATC).

Disponibile anche una frequenza ATIS:

Bergamo ATIS Info – 118.540 MHz – H24

Limiti verticali: SFC /2000ft AMSL.

It contains Bergamo Orio al Serio ATZ.

Within Bergamo ATZ operates Bergamo aerodrome control service, on the following frequencies:

Orio Tower – 125.875 MHz – H24

Orio Tower – 134.105 MHz (at ATC discretion).

Orio Ground – 120.505 MHz – H24, but at ATC discretion during 0000-0400 (2300-0300) hours.

Orio Ground – 134.105 MHz (at ATC discretion).

ATIS frequency also available:

Bergamo ATIS Info – 118.540 MHz – H24

Vertical Limits: SFC /2000ft AMSL.

La Control Zone di Bergamo

______

Zona 2

E’ una sottile striscia di spazio aereo (appena cinquecento piedi la sua estensione verticale) situata a Nord/Ovest dell’aeroporto.

Limiti verticali: 1500ft AMSL / 2000ft AMSL

It is a thin strip of airspace (just five hundred feet its vertical extent) located northwest of the airport.

Vertical limits: 1500ft AMSL / 2000ft AMSL.

La Control Zone di Bergamo

_____

Zone sottoposte a restizione o ad utilizzo specifico / Areas subject to restrictions
Zona pericolosa LI D69 Valbrembo / Danger area LI D69 Valbrembo

Sovrasta l’omonimo aeroporto e vi si svolge intensa attività volovelistica da mezz’ora prima dell’alba a mezz’ora dopo il tramonto.

Ecco il dettaglio delle attività aeree in VMC:

voli aero-trainanti;

volo libero di alianti;

-volo liberi di velivoli a pistone.

I suoi limiti verticali vanno dalla superficie a 2000ft AMSL, ma occorre specificare che nel settore 180°/285° il limite verticale superiore è abbassato a 1000ft AMSL per non interferire con la zona 2 della CTR.

It overlooks the airport of the same name and intense gliding activity takes place there from half an hour before sunrise to half an hour after sunset.

VMC flight activity:

towing flights;

free gliders;

piston engine aeroplane free flights.

Its vertical limits range from the surface to 2000ft AMSL, but it should be specified that within sector 180°/285°, the upper vertical limit is lowered to 1000ft AMSL so as not to interfere with CTR Zone 2.

____

Zona vietata LI P142 Bergamo / Prohibited area LI P142 Bergamo

Posta a Nord dell’aeroporto ed entro l’ATZ di Bergamo.

Il traffico aereo è vietato senza eccezioni.

Limiti verticali: SFC / 1500ft AGL

Located north of the airport and within Bergamo ATZ.

Air traffic is prohibited without exception.

Vertical limits: SFC / 1500ft AGL

____

Zona vietata LI P251 Grassobbio / Prohibited area LI P251 Grassobbio

Situata a Sud/Est dell’aeroporto, quasi del tutto compresa nell’ATZ di Bergamo.

Al suo interno è proibito il traffico VFR.

Limiti verticali: SFC / 1500ft AGL

Located south/east of the airport, almost entirely within Bergamo ATZ.

VFR traffic is prohibited within it.

Vertical limits: SFC / 1500ft AGL

____

Zona di lavoro aereo “GAB” / Aerial work area “GAB”

Situata a Sud/Sud/Est dell’aeroporto, vi si svolge attività con aeromodelli con massa operativa al decollo minore di 25 Kg, dall’alba al tramonto.

L’attività è soggetta a coordinamento con Bergamo TWR/APP.

Limiti verticali: SFC / 350ft AGL

Located south/south/east of the airport, activities take place with aircraft take-off operative mass less than 25 Kg, from sunrise to sunset.

The activity is subject to coordination with Bergamo TWR/APP.

Vertical limits: SFC / 350ft AGL

____

La zona di lavoro aereo “PALOSCO” è stata eliminata con la variante AIRAC A2/24, in vigore dal 22 Febbraio 2024.

______

Zona protetta “Riserva Naturale Oasi WWF Valpredina e Misma” / Natural park “Riserva Naturale Oasi WWF Valpredina e Misma”

Interferisce parzialmente con la zona 1 della CTR.

Al suo interno è’ vietato a tutti gli aeromobili l’ atterraggio, il decollo, ed il sorvolo. Sono esclusi, gli aeromobili di Stato, del soccorso,
emergenza, del servizio antincendi, per le attività di sorveglianza e per la salvaguardia della pubblica incolumità.
Ulteriori deroghe devono essere coordinate di volta in volta con Ente Gestore (tel. 035 956140 / oasivalpredina@pec.regione.lombardia.it
direzione@oasivalpredina.it)

Nota: non stupisca la mia rappresentazione grafica 3D dell’area. Pur avendo un limite verticale superiore fissato a 1000ft AGL essa sovrasta un settore con quote orografiche rilevanti. 

Limiti verticali: SFC / 1000ft AGL

English Text:

it partially interferes with Bergamo CTR Zone 1.

Within it is prohibited for all aircraft to land, take off, and fly over. Exceptions: State aircraft, rescue, emergency, fire service, for surveillance activities, and flights for the protection of public safety.

Further exceptions must be coordinated from time to time with Managing Authority (tel. 035 956140 / oasivalpredina@pec.regione.lombardia.it direzione@oasivalpredina.it

Note: Do not be surprised by my 3D graphic representation of the area. Although it has an upper vertical limit set at 1000ft AGL it overlies an area with significant orographic elevations.

Vertical limits: SFC / 1000ft AGL

La Control Zone di Bergamo

_____

Punti di riporto VFR / VFR reporting points

Nella prossima immagine sono visibili invece i punti di riporto a vista utilizzabili per le operazioni di ingresso e uscita dalla CTR.

The next image shows the VFR reporting points which can be used for CTR entry and exit operations.

ROMANO DI LOMBARDIA (MES1)

TREZZO SULL’ADDA (MEW1)

ROVATO (MEE1)

PONTIDA (MENW1)

GHISALBA (MES2)

PALASPORT ALZANO (MEN1)

_____

 

Servizi del traffico aereo / Air traffic services

Il servizio di Controllo di avvicinamento all’interno della CTR è fornito da Milano ACC settore Arrivi in coordinamento con Orio TWR, sulle seguenti frequenze:

Approach Control service within Bergamo CTR is provided by Milano ACC Arrivals sector in coordination with Orio TWR, on the following frequencies:

126.300 MHz – Call sign: Milano Radar – H24

126.750 MHz – Call sign: Milano Radar – H24

________

Controllo della velocità / Speed control

Se non diversamente istruiti dall’Ente ATC, i piloti degli aeromobili in arrivo dovranno rispettare le seguenti velocità:

1) STAR RNAV1 e IAC: limiti di velocità pubblicati

2) STAR e IAC dove non siano pubblicati limiti di velocità, o aeromobili vettorati per un finale pilot interpreted:

a) 230 kt IAS a o al di sotto di FL100, o sui punti ELBOD, VAGUX e BRL VOR;

b) 210 kt IAS: – iniziando la virata base – a 20 NM dal TDZ;

c) 190 kt IAS a 12 NM dal TDZ;

d) 160 kt IAS a 5NM dal TDZ.

Inoltre, Milano ACC potrà richiedere ai piloti:

di regolare in modo specifico la velocità durante l’avvicinamento intermedio;

di apportare correzioni di velocità dell’ordine massimo di più o meno 20 Kt fino ad una distanza di 4 NM dalla soglia pista.

English text:

Unless otherwise instructed by the ATC unit, pilots of arriving aircraft shall comply with the following speed:

1) STAR RNAV1 and IAC: published speed limits

2) STAR and IAC where speed limits are not published, or vectored aircraft for a pilot interpreted approach:

a) 230 kt IAS at or below FL100, or at ELBOD, VAGUX and BRL VOR.

b) 210 kt IAS:

starting the base turn

at 20 NM from TDZ

c) 190 kt IAS at 12 NM from TDZ

d) 160 kt IAS at 5NM from TDZ

Furthermore Milano ACC may request pilots:

to adjust speed in a specific manner during the intermediate approach;

speed adjustment of not more than plus or minus 20 kt until a minimum distance of 4 NM from the RWY THR.

_____

Norme particolari per gli aeromobili in partenza / Special instructions for departing aircraft

I piloti degli aeromobili in decollo, una volta completata la procedura antirumore, dovranno mantenere una IAS non superiore a 230 kt fino all’attraversamento di 6000 ft e non superiore a 250 kt dopo i 6000 ft fino all’attraversamento di FL100.

Tale limite di velocità potrà essere cancellato dall’ATC, con la frase: “Nessuna restrizione ATC di velocità”.

I piloti che non potessero eseguire la suddetta limitazione dovranno darne comunicazione all’ATC al momento di richiedere l’autorizzazione alla messa in moto dei motori.

Analogamente, se tale circostanza si verificasse in volo, i piloti dovranno avvertire immediatamente l’ATC, mantenendo la minima velocità possibile.

English text:

Pilots of the departing aircraft, after completing noise abatement procedures, shall maintain an IAS not exceeding 230 kt until crossing 6000 ft and nor exceeding 250 kt above 6000 ft until crossing FL100.

The above speed limit may be removed by ATC with the phrase: “No ATC speed restriction”.

Pilots unable to comply with such limitation shall inform ATC when requesting start-up clearance.

Similarly, whenever such a case should arise during flight, pilots shall immediately advise ATC maintaining the minimum operational speed acceptable.

______

______

______

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *