Procedure strumentali di Genova Sestri

Con la variante AIRAC A7/21 è stata effettuata una totale revisione delle procedure strumentali di Genova Sestri a causa dell’aggiornamento della declinazione magnetica sulla base della quale sono state elaborate.

La data di entrata in vigore del provvedimento è il 12 Agosto 2021.

 

STAR
Link Routes & STAR

L’unica Link Route è la seguente:

LUSIL 2B

LUSIL – TR 219° (RDL 039 TZO VOR) – TZO VOR (+FL140) – TR 154° (RDL 154 TZO VOR) – PIKOT (+FL100)

Procedure strumentali di Genova Sestri

 

Le procedure STAR conducono agli IAF sui waypoints GIKUT, TIGLO e RIVAP.

 

STAR per GIKUT:

 

ABN 2D (ATC discretion)

ABN NDB – TR 047° (QDR 047° ABN NDB) (a 21NM SES DME: +FL100) – SES VOR/DME (+6000ft) – TR 132° (RDL 132 SES VOR) – GIKUT (+5000ft)

ABN 2F

ABN NDB – TR 056° (QDR 056° ABN NDB) – DORAV – GEN VOR/NDB (+6500ft) – TR 146° (RDL/QDR 146 GEN VOR/NDB) (a 26NM SES DME: +5500ft) – GIKUT (+4000ft o +5000ft se è prevista una procedura VOR RWY 28)

GOLAS 3A

GOLAS – TR 263° (RDL/QDR 083 GEN VOR/NDB) – ARC 27 NM SES DME (INT RDL 096 SES VOR: +FL100; INT RDL 117 SES VOR: +6500ft; INT RDL 128 SES VOR: +6000ft) – TR 312° (RDL 132 SES VOR) – GIKUT (+4000ft o +5000ft se è prevista una procedura VOR RWY 28)

IDONA 3A

IDONA – TR 312° (RDL 132 SES VOR) – GIKUT (+4000ft o +5000ft se è prevista una procedura VOR RWY 28)

IXITO 2A (ATC discretion)

IXITO – RDL180/22 NM SES VOR/DME – ARC 25 NM SES DME (INT RDL 138 SES VOR: +6000ft) – TR 312° (RDL 132 SES VOR) – GIKUT (+4000ft o +5000ft se è prevista una procedura VOR RWY 28)

KALMO 3A

KALMO – TR 283° (RDL/QDR 103 GEN VOR/NDB) – BARMO (+FL90) – ARC 27 NM SES DME (INT RDL 117 SES VOR: +6500ft; INT RDL 128 SES VOR: +6000ft) – TR 312° (RDL 132 SES VOR) – GIKUT (+4000ft o +5000ft se è prevista una procedura VOR RWY 28)

LIN 3A (ATC discretion)

LIN VOR/DME – TR 173° (RDL 173 LIN VOR) – ARC 27 NM SES DME (INT RDL 096 SES VOR: +FL100; INT RDL 117 SES VOR: +6500ft; INT RDL 128 SES VOR: +6000ft) – TR 312° (RDL 132 SES VOR) – GIKUT (+4000ft o +5000ft se è prevista una procedura VOR RWY 28)

LIN 2D

LIN VOR/DME – TR 173° (RDL 173 LIN VOR) – LIMBA – TR 173° (RDL 173 LIN VOR) – TR 209° (RDL/QDR 029 GEN VOR/NDB) – GEN VOR/NDB (+FL100) – TR 146° (RDL/QDR 146 GEN VOR/NDB) (a 26NM SES DME: +5500ft) – GIKUT (+4000ft o +5000ft se è prevista una procedura VOR RWY 28)

PIKOT 3A

PIKOT – TR 209° (RDL/QDR 029 GEN VOR/NDB) – ARC 27 NM SES DME (INT RDL 096 SES VOR: +FL100; INT RDL 117 SES VOR: +6500ft; INT RDL 128 SES VOR: +6000ft) – TR 312° (RDL 132 SES VOR) – GIKUT (+4000ft o +5000ft se è prevista una procedura VOR RWY 28)

PIKOT 2G

PIKOT – TR 209° (RDL/QDR 029 GEN VOR/NDB) – GEN VOR/NDB (+FL100) – TR 146° (RDL/QDR 146 GEN VOR/NDB) (a 26NM SES DME: +5500ft) – GIKUT (+4000ft o +5000ft se è prevista una procedura VOR RWY 28

TESTO 2C (ATC discretion)

TESTO – TR 145° (RDL 325 SES VOR) (a 8NM SES DME: +FL90) – SES VOR/DME (+6000ft) – TR 132° (RDL 132 SES VOR) – GIKUT (+5000ft).

TESTO 2F

TESTO – TR 117° (RDL/QDR 297 GEN VOR/NDB) – GEN VOR/NDB (+FL90) – TR 146° (RDL/QDR 146 GEN VOR/NDB) (a 26NM SES DME: +5500ft) – GIKUT (+4000ft o +5000ft se è prevista una procedura VOR RWY 28).

UNITA 3A

UNITA – ARC 27 NM SES DME (INT RDL 149 SES VOR: +7000ft; INT RDL 138 SES VOR: +6000ft) – TR 312° (RDL 132 SES VOR) – GIKUT (+4000ft o +5000ft se è prevista una procedura VOR RWY 28).

VOG 2F

VOG VOR/NDB – TR 169° (RDL/QDR 169 VOG VOR/NDB) – GEN VOR/NDB (+FL90) – TR 146° (RDL/QDR 146 GEN VOR/NDB) (a 26NM SES DME: +5500ft) – GIKUT (+4000ft o +5000ft se è prevista una procedura VOR RWY 28)

 

STAR per TIGLO:

 

GOLAS 3B (ATC discretion)

GOLAS – TR 263° (RDL/QDR 083 GEN VOR/NDB) – ARC 27 NM SES DME (INT RDL 096 SES VOR: +FL100) – TIGLO (+6500ft)

KALMO 3B (ATC discretion)

KALMO – TR 283° (RDL/QDR 103 GEN VOR/NDB) – BARMO (+FL90) – TR 246° – TIGLO (+6500ft)

LIN 3B (ATC discretion)

LIN VOR/DME – TR 173° (RDL 173 LIN VOR) – RDL 055 SES VOR – ARC 27 NM SES DME (INT RDL 096 SES VOR: +FL100) – TIGLO (+6500ft)

PIKOT 2D (ATC discretion)

PIKOT – TR 209° (RDL/QDR 029 GEN VOR/NDB) – ARC 27 NM SES DME (INT RDL 096 SES VOR: +FL100) – TIGLO (+6500ft)

 

STAR per RIVAP:

 

GOLAS 3C (ATC discretion)

GOLAS – TR 263° (RDL/QDR 083 GEN VOR/NDB) – ARC 27 NM SES DME (INT RDL 096 SES VOR: +FL100) – RIVAP (+6500ft)

KALMO 3C (ATC discretion)

KALMO – TR 283° (RDL/QDR 103 GEN VOR/NDB) – BARMO (+FL90) – TR 246° – TIGLO – RIVAP (+6500ft)

LIN 3C (ATC discretion)

LIN VOR/DME – TR 173° (RDL 173 LIN VOR) – RDL 055 SES VOR – ARC 27 NM SES DME (INT RDL 096 SES VOR: +FL100) – RIVAP (+6500ft)

PIKOT 2E (ATC discretion)

PIKOT – TR 209° (RDL/QDR 029 GEN VOR/NDB)- ARC 27 NM SES DME (INT RDL 096 SES VOR: +FL100) – RIVAP (+6500ft)

Procedure strumentali di Genova Sestri

Sui waypoints IXITO, GIKUT, SES VOR/DME e RIVAP si svolgono dei circuiti d’attesa.

MSA

______

 

Link Routes & STAR

(SES VOR INOP)

 

L’unica Link Route è quella già vista per la carta “Link Routes & STAR”, la LUSIL 2B

 

Le procedure STAR conducono allo IAF sul waypoint VARAP.

 

ABN 2G

ABN NDB – TR 056° (QDR 056° ABN NDB) – DORAV – GEN VOR/NDB (+6500ft) – TR 138° (RDL/QDR 138 GEN VOR/NDB) – VARAP (+5000ft)

ANAKI 2F (ATC discretion)

ANAKI – ARC 21 NM GEN DME – RDL/QDR 138 GEN VOR/NDB – VARAP (+5000ft)

GOLAS 3G

GOLAS – TR 263° (RDL/QDR 083 GEN VOR/NDB) – ARC 16 NM GEN DME (INT QDR 100 GEN VOR/NDB: +FL 100; INT QDR 110 GEN VOR/NDB: +6500ft) – RDL/QDR 138 GEN VOR/NDB – VARAP (+5000ft)

IDONA 3G

IDONA – TR 327° (RDL/QDR 147 GEN VOR/NDB) – TR 360° – RDL/QDR 138 VOR/NDB – LULET (+7000ft) – VARAP (+5000ft)

KALMO 3G

KALMO – TR 283° (RDL/QDR 103 GEN VOR/NDB) (a 19 NM GEN VOR/NDB/DME: +FL 90) – ARC 16 NM GEN DME (INT QDR 110 GEN VOR/NDB: +6500ft) – RDL/QDR 138 GEN VOR/NDB – VARAP (+5000ft)

LIN 2E

LIN VOR/DME – TR 173° (RDL 173 LIN VOR) – LIMBA – TR 173° (RDL 173 LIN VOR) – TR 209° (RDL/QDR 029 GEN VOR/NDB) – GEN VOR/NDB (+FL100) – TR 138° (RDL/QDR 138 GEN VOR/NDB) – VARAP (+5000ft)

LIN 3G (ATC discretion)

LIN VOR/DME – TR 173° (RDL 173 LIN VOR) – LIMBA. Proceed on TR 173° (RDL 173 LIN VOR) – ARC 16 NM GEN DME (INT QDR 100 GEN VOR/NDB: +FL 100; INT QDR 110 GEN VOR/NDB: +6500ft) – RDL/QDR 138 GEN VOR/NDB – VARAP (+5000ft)

PIKOT 2C

PIKOT – TR 209° (RDL/QDR 029 GEN VOR/NDB) – ARC 16 NM GEN DME (INT QDR 100 GEN VOR/NDB: +FL 100; INT QDR 110 GEN VOR/NDB: +6500ft) – RDL/QDR 138 GEN VOR/NDB – VARAP (+5000ft)

PIKOT 2H

PIKOT – TR 209° (RDL/QDR 029 GEN VOR/NDB) – GEN VOR/NDB (+FL100) – TR 138° (RDL/QDR 138 GEN VOR/NDB) – VARAP (+5000ft)

TESTO 2G

TESTO – TR 117° (RDL/QDR 297 GEN VOR/NDB) – GEN VOR/NDB (+FL90) – TR 138° (RDL/QDR 138 GEN VOR/NDB) – VARAP (+5000ft)

UNITA 3G

UNITA – TR 002° (RDL/QDR 182 GEN VOR/NDB) (a 24 NM GEN VOR/NDB/DME: 7000ft) – ARC 21 NM GEN DME – RDL/QDR 138 GEN VOR/NDB – VARAP (+5000ft)

VOG 2G

VOG VOR/NDB – TR 169° (RDL/QDR 169 VOG VOR/NDB) – GEN VOR/NDB (+FL90) TR 138° (RDL/QDR 138 GEN VOR/NDB) – VARAP (+5000ft)

Procedure strumentali di Genova Sestri

Procedure strumentali di Genova Sestri

Sui waypoints LULET, VARAP, GEN VOR/DME e ANAKI si svolgono dei circuiti d’attesa.

MSA

______

 

STAR RNAV1 RWY 10

Le procedure conducono al waypoint ECLOZ, IAF della procedura di avvicinamento RNP A RWY 10.

Sul waypoint ECLOZ e sul waypoint IXITO sono anche stabiliti dei circuiti d’attesa RNAV1.

STAR da Nord e da Est

 

VOG 2P

VOG (+FL110) – TR 169° – GEN (+FL90) – TR 265° – SES (+6000ft) – TR 208° – MJ403 (+5000ft) – TR 283° – ECLOZ

TESTO 2P

TESTO – TR 145° – MJ404 (+FL90) – SES (+6000ft) – TR 208° – MJ403 (+5000ft) – TR 283° – ECLOZ

GOLAS 2P

GOLAS (+FL110) – TR 226° – RIVAP (+FL90) – GIKUT (+5000ft) – TR 259° – IXITO – TR 296° – MJ401 – TR 012° – ECLOZ

GOLAS 2W (ATC discretion)

GOLAS (+FL110) – TR 263° – MJ407 (+FL90) – GEN (+6000ft) – TR 265° – SES – TR 208° – MJ403 (+5000ft) – TR 283° – ECLOZ

KALMO 2P

KALMO (+FL110) – TR 239° – MJ409 – LULET (+FL90) – TR 244° – GIKUT (+5000ft) – TR 259° – IXITO – TR 296° – MJ401 – TR 012° – ECLOZ

KALMO 2W (ATC discretion)

KALMO (+FL110) – TR 283° – MJ406 (+FL90) – GEN (+6000ft) – TR 265° – SES – TR 208° – MJ403 (+5000ft) – TR 283° – ECLOZ

Procedure strumentali di Genova Sestri

STAR da Sud

 

ABN 2P

ABN (+FL110) – TR 053° – MJ408 (+FL100) – MJ401 (+5000ft) – TR 012° – ECLOZ

UNITA 2P

UNITA (+FL110) – TR 297° – MJ411 (+FL95) – MJ402 (+5000ft) – TR 321° – MJ401 – TR 012° – ECLOZ

IDONA 2P

IDONA (+FL110) – TR 286° – IXITO (+5000ft) – TR 296° – MJ401 – TR 012° – ECLOZ

IXITO 2P (riservata al mancato avvicinamento)

IXITO (+4000ft) – TR 296° – MJ401 – TR 012° – ECLOZ

Procedure strumentali di Genova Sestri

MSA

______

______

 

Procedure strumentali di avvicinamento

 

ILS-Z RWY 28

IAF su GIKUT e, a discrezione ATC, su TIGLO e sul VOR/DME ‘SES’.

Segmento iniziale da GIKUT:

GIKUT (+4000ft) – Arco 19NM SES DME (18NM GSE DME) – intercettando RDL 110 SES VOR, virata a sinistra per rotta 284°. IF a 18NM GSE DME (+4000ft).

Segmento iniziale da TIGLO (a discrezione ATC):

TIGLO (+6500ft) – TR 284° – IF a 18NM GSE DME (+4000ft).

Segmento iniziale da VOR/DME SES (a discrezione ATC):

SES VOR/DME (+6500ft con IAS MAX 280kt; +6000ft con IAS MAX 230kt) – RDL 132 SES VOR – a 17NM SES DME (16NM GSE DME) virata a sinistra per intercettare Arco 19NM SES DME (18NM GSE DME) – intercettando RDL 110 SES VOR, virata a sinistra per rotta 284°. IF a 18NM GSE DME (+4000ft).

 

FAF a 10NM GSE DME (+3370ft). Segmento finale su TR 284°.

Mancato avvicinamento: sul MAPt, virata a sinistra (da eseguire non prima di 1.5NM GSE DME, prima della THR RWY 28; IAS MAX 200kt) per intercettare RDL 180 SES VOR (TR 180°) proseguendo verso il circuito d’attesa su IXITO (+3000ft)

Procedure strumentali di Genova Sestri

Note su Circling RWY 10:

1) Di notte, l’uso del PAPI è obbligatorio per la procedura circling RWY 10;

2) La OCS del PAPI è penetrata dal terreno oltre 8000m dalla THR 10. Il PAPI non è usabile oltre 4NM SES DME (5NM GSE DME)

3) La procedura circling per aeromobili di CAT D con IAS > 185kt è consentita soo durante le ore diurne.

4) La procedura circling per aeromobili di CAT D con IAS <= 185kt può essere effettuata entro 4NM SES DME (5NM GSE DME) OCA-OCH 1700-1687

 

Avvisi:

1) I piloti devono rispettare il seguente limite di velocità: IAS MAX 160kt a 5NM dalla TDZ

2) La rotta del localizzatore è disallineata di 1.52° (Sud della THR)

 

profilo

minime

______

 

ILS-Y RWY 28

IAF su VARAP e, a discrezione ATC, su TIGLO.

Segmento iniziale da VARAP:

VARAP (+5000ft o +6000ft con IAS MAX 280 kt) – racetrack su TR 139°virata a sinistra su RDL 139 GEN VOR per portarsi all’IF su TR 284° (14NM GSE DME, +4500ft)

Segmento iniziale da TIGLO (a discrezione ATC):

TIGLO (+6500ft) – TR 284° – a 19NM GSE DME: +5000ft – IF a 14NM GSE DME (+4500ft).

 

FAF a 10NM GSE DME (+3370ft). Segmento finale su TR 284°.

Mancato avvicinamento: sul MAPt, virata a sinistra (da eseguire non prima di 1.5NM GSE DME, prima della THR RWY 28; IAS MAX 200kt) su rotta 157° per intercettare RDL 226 GEN VOR proseguendo verso il circuito d’attesa su ANAKI (+3000ft)

Note su Circling RWY 10:

1) Di notte, l’uso del PAPI è obbligatorio per la procedura circling RWY 10;

2) La OCS del PAPI è penetrata dal terreno oltre 8000m dalla THR 10. Il PAPI non è usabile oltre 4NM SES DME (5NM GSE DME)

3) La procedura circling per aeromobili di CAT D con IAS > 185kt è consentita soo durante le ore diurne.

4) La procedura circling per aeromobili di CAT D con IAS <= 185kt può essere effettuata entro 4NM SES DME (5NM GSE DME) OCA-OCH 1700-1687

 

Avvisi:

1) I piloti devono rispettare il seguente limite di velocità: IAS MAX 160kt a 5NM dalla TDZ

2) La rotta del localizzatore è disallineata di 1.52° (Sud della THR)

 

profilo

minime come da ILS-Z RWY 28

______

 

LOC-Z RWY 28

IAF su GIKUT e, a discrezione ATC, su TIGLO e sul VOR/DME ‘SES’.

Segmenti iniziali come da ILS-Z RWY 28

 

FAF a 10NM GSE DME (+3370ft). Segmento finale su TR 284°.

Mancato avvicinamento: sul MAPt (1NM GSE DME), virata a sinistra (da eseguire appena possibile, IAS MAX 200kt) per intercettare RDL 180 SES VOR (TR 180°) proseguendo verso il circuito d’attesa su IXITO (+3000ft)

 

Note su Circling RWY 10: come da procedure ILS

Avvisi:

1) I piloti devono rispettare il seguente limite di velocità: IAS MAX 160kt a 5NM dalla TDZ

2) La rotta del localizzatore è disallineata di 1.52° (Sud della THR)

 

profilo

Procedure strumentali di Genova Sestri

minime

______

 

LOCY RWY 28

IAF su VARAP e, a discrezione ATC, su TIGLO.

Segmenti iniziali come da ILS-Y RWY 28.

 

FAF a 10NM GSE DME (+3370ft). Segmento finale su TR 284°.

Mancato avvicinamento: sul MAPt, virata a sinistra (da eseguire appena possibile, IAS MAX 200kt) su rotta 157° per intercettare RDL 226 GEN VOR proseguendo verso il circuito d’attesa su ANAKI (+3000ft)

 

Note su Circling RWY 10: come da procedure ILS

Avvisi:

1) I piloti devono rispettare il seguente limite di velocità: IAS MAX 160kt a 5NM dalla TDZ

2) La rotta del localizzatore è disallineata di 1.52° (Sud della THR)

 

profilo

Procedure strumentali di Genova Sestri

minime come da LOC-Z RWY 28

_____

 

VOR-Z RWY 28

IAF su GIKUT e, a discrezione ATC, su RIVAP e sul VOR/DME ‘SES’.

Segmento iniziale da GIKUT:

GIKUT (+5000ft) – Arco 19NM SES DME – intercettando RDL 113 SES VOR, virata a sinistra per rotta 287° (RDL 107 SES VOR). IF a 19NM SES DME (+5000ft).

Segmento iniziale da RIVAP (a discrezione ATC):

RIVAP (+6500ft) – RDL 107 SES VORIF a 19NM SES DME (+5000ft).

Segmento iniziale da VOR/DME SES (a discrezione ATC):

SES VOR/DME (+6500ft con IAS MAX 280kt; +6000ft con IAS MAX 230kt) – RDL 132 SES VOR – a 17NM SES DME virata a sinistra per intercettare Arco 19NM SES DME – intercettando RDL 113 SES VOR, virata a sinistra per rotta 287° (RDL 107 SES VOR). IF a 19NM SES DME (+5000ft).

 

FAF a 11NM SES DME (+3500ft). Segmento finale su TR 287°.

Mancato avvicinamento: sul MAPt (a 3NM SES DME), virata a sinistra (da eseguire appena possibile; IAS MAX 200kt) per intercettare RDL 180 SES VOR (TR 180°) proseguendo verso il circuito d’attesa su IXITO (+3000ft)

Procedure strumentali di Genova Sestri

Note su Circling RWY 10: come da procedure ILS

Avvisi:

1) I piloti devono rispettare il seguente limite di velocità: IAS MAX 160kt a 5NM dalla TDZ

2) La rotta di avvicinamento finale (287°) è disallineata di 4.12° dall’asse pista. Esso interseca l’asse pista dopo la soglia 28. A 1400m dalla THR la rotta di avvicinamento finale è entro 150m dall’asse pista.

 

profilo

minime

______

 

VORY RWY 28

Del tutto simile alla VOR-Z RWY 28. L’unica differenza consiste nelle distanze DME, qui riferite al DME ‘GSE’.

IAF su GIKUT e, a discrezione ATC, su RIVAP e sul VOR/DME ‘SES’.

Segmento iniziale da GIKUT:

GIKUT (+5000ft) – Arco 18NM GSE DME – intercettando RDL 113 SES VOR, virata a sinistra per rotta 287° (RDL 107 SES VOR). IF a 18NM GSE DME (+5000ft).

Segmento iniziale da RIVAP (a discrezione ATC):

RIVAP (+6500ft) – RDL 107 SES VORIF a 18NM GSE DME (+5000ft).

Segmento iniziale da VOR/DME SES (a discrezione ATC):

SES VOR/DME (+6500ft con IAS MAX 280kt; +6000ft con IAS MAX 230kt) – RDL 132 SES VOR – a 16NM GSE DME virata a sinistra per intercettare Arco 18NM GSE DME – intercettando RDL 113 SES VOR, virata a sinistra per rotta 287° (RDL 107 SES VOR). IF a 18NM GSE DME (+5000ft).

 

FAF a 10NM GSE DME (+3500ft). Segmento finale su TR 287°.

Mancato avvicinamento: sul MAPt (a 2NM GSE DME), virata a sinistra (da eseguire appena possibile; IAS MAX 200kt) per intercettare RDL 180 SES VOR (TR 180°) proseguendo verso il circuito d’attesa su IXITO (+3000ft)

 

Note su Circling RWY 10: come da procedure ILS

Avvisi:

1) I piloti devono rispettare il seguente limite di velocità: IAS MAX 160kt a 5NM dalla TDZ

2) La rotta di avvicinamento finale (287°) è disallineata di 4.12° dall’asse pista. Esso interseca l’asse pista dopo la soglia 28. A 1400m dalla THR la rotta di avvicinamento finale è entro 150m dall’asse pista.

 

Minime come da VOR-Z RWY 28

______

RNP RWY 28

IAF sui waypoint TIGLO e GIKUT (su quest’ultimo risulta attestato un circuito d’attesa RNAV1: inbound 312°/outbound 132° MHA 4000ft).

Segmento iniziale da GIKUT 

GIKUT (+4000ft) – TR 013° – MJ501 (IF) – TR 283° – MJ502 (FAF, +3300ft)

Segmento iniziale da TIGLO (a discrezione ATC)

TIGLO (+6500ft) – TR 288° – MJ501 (IF, +4000ft) – TR 283° – MJ502 (FAF,+3300ft)

 

MAPt su MJ503 (LNAV, flyover waypoint) e mancato avvicinamento con virata a sinistra su rotta 182° e circuito d’attesa sul waypoint IXITO (sul quale è attestato anche un circuito d’attesa RNAV1: inbound 180°/outbound 360° MHA 3000ft, IAS MAX 210 )

Specifiche di navigazione RNP APCH da MJ501 a MJ503.

Procedure strumentali di Genova Sestri

Note su Circling RWY 10: come da procedure ILS

Avviso:

I piloti devono rispettare il seguente limite di velocità: IAS MAX 160kt a 5NM dalla TDZ

 

Vista in profilo

Minime

_____

 

RNP A RWY 10

RNP to visual approach on prescribed track

IAF su ECLOZ (+5000ft) TR 012° fino a MJ812 (IF, +3700ft); quindi rotta 057° fino a MJ813 (FAF, +2500ft).

MAPt su MJ814 (flyover waypoint).

Procedure strumentali di Genova Sestri

La discesa finale per l’atterraggio viene effettuata con un tratto visual on prescribed track, a partire dal punto situato a 1NM dopo il MAPt (2NM dalla THR 10).

Note:

  1. Il PAPI è obbligatorio per il visual approach RWY 10;
  2. Il PAPI non è usabile oltre le 5NM dalla THR 10.
  3. La superficie libera da ostacoli del PAPI è penetrata dal terreno oltre gli 8000m da THR 10

Avviso:

La procedura è utilizzabile solo alle seguenti condizioni:

  • visibilità 5km o superiore;
  • ceiling non inferiore alla OCA pubblicata;
  • PAPI operativo notte e giorno;
  • gli equipaggi abbiano familiarità con le caratteristiche specifiche che riguardano il sentiero di avvicinamento e in particolare:
  1. per il segmento a vista, sia posta adeguata attenzione ai riferimenti visuali al suolo situati nel porto a circa 1.5NM dal MAPt e agli ostacoli mobili e fissi (orografia, gru, navi in movimento da/per il porto)
  2. per quel che riguarda l’orografia a Nord dell’aeroporto, attenzione particolare deve essere posta a mantenere la rotta a vista prescritta in caso di vento forte proveniente dal quadrante meridionale.

Il mancato avvicinamento prevede una virata a destra (IAS MAX 185kt) per procedere fino al circuito d’attesa su IXITO (+3000ft)

minime

I waypoint ECLOZ e IXITO sono flyover waypoints durante i relativi circuiti.

______

 

SID
Initial Climb RWY 10/28
Salita iniziale RWY 28:

Dopo il decollo proseguire prua pista fino a 1.5 NM SES DME (2.9 NM GSE DME), quindi virare a sinistra su TR 148° per intercettare e seguire RDL 180 SES VOR/DME verso IXITO.

Nota:

1) Minimum climb gradient (PDG) 486 ft/NM (8%) fino ad attraversare 800 ft. IAS MAX 185 kt fino al termine della virata.

2) In caso di avaria di SES VOR sarà valida la seguente procedura di salita iniziale:

Dopo il decollo proseguire prua pista fino a 1.5 NM SES DME (2.9 NM GSE DME), quindi virare a sinistra su TR 167° verso IXITO.

Salita iniziale RWY 10:

Dopo il decollo proseguire prua pista fino a 3 NM SES DME (1.6 NM GSE DME), quindi virare a destra su TR 218° per intercettare e seguire RDL 180 SES VOR/DME verso IXITO.

Nota:

1) Minimum climb gradient (PDG) 486 ft/NM (8%) fino ad attraversare 800 ft. IAS MAX 185 kt fino al termine della virata.

2) In caso di avaria di SES VOR sarà valida la seguente procedura di salita iniziale:

Dopo il decollo proseguire prua pista fino a 3 NM SES DME (1.6 NM GSE DME), quindi virare a sinistra su TR 198° verso IXITO.

Note comuni RWY 10/28:

1) Il gradiente minimo di salita non tiene in considerazione gli ostacoli ravvicinati più bassi di 60m (200 ft), MOC inclusa, al di sopra della elevazione DER (vedere la carta ostacoli di Aeroporto e i NOTAM in vigore).

2) A causa della localizzazione e dell’altezza degli ostacoli che interessano la procedura di salita iniziale (vedere la carta ostacoli di Aeroporto e i NOTAM in vigore), i pilotio dovranno adottare un gradiente minimo di salita in accordo all’Annesso 6 ICAO, per un sorvolo sicuro degli ostacoli.

Tale gradiente minimo dovrà essere mantenuto in ogni circostanza prevedibile.

Procedure strumentali di Genova Sestri

_____

SID

GEN 8K

IXITO – ANAKI (+5500ft) – GEN VOR/NDB (+FL90 o +FL110 sulla base del successivo segmento di rotta)

Nota:

Dopo aver attraversato 5500ft, gli aeromobili possono anche procedere verso GEN VOR/NDB prima di IXITO, con una virata a sinistra sulla RDL 226 GEN VOR, assicurandosi che Genova APP sia stato informato e che sia stata ricevuta appropriata autorizzazione.

LAGEN 8K

IXITO – ANAKI (+5500ft) – LAGEN (+FL90)

Nota:

La virata a destra verso ANAKI può essere eseguita anche prima di IXITO, qualora si siano già attraversati i 4500ft, che Genova APP sia stato informato e che sia stata ricevuta appropriata autorizzazione.

UNITA 8K

IXITO – UNITA (+FL90 o +FL110 sulla base del successivo segmento di rotta)

Procedure strumentali di Genova Sestri

______

______

______

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *