Aeroporti di Trento e Massa Cinquale

Aeroporti di Trento e Massa Cinquale

Un mio vecchio post del 2017, riguardante gli aeroporti di Trento e Massa Cinquale, aveva bisogno di una rinfrescata.

Approfitto quindi per proporre una sintesi delle più importanti informazioni aeronautiche che li riguardano.

TRENTO MATTARELLO

L’ aeroporto, aperto al traffico turistico nazionale e comunitario, situato a 2.7 NM a Sud della città di Trento, ad un’elevazione di 610ft.

Dal 6 Marzo 2020 (AIRAC A3/20), rimane aperto H24.

L’ esercente è TRENTINO TRASPORTI S.p.A. Tel +39 0461 944355 Fax +30 0461 1920471 e-mail: airport@trentinotrasporti.it (informazione aggiornata all’AIRAC A7/20, in vigore dal 16 Agosto 2020)

____

Caratteristiche della piste

La RWY 18/36, in asfalto, è lunga 1130 metri e larga 30.

La RWY 18GLD/36GLD, in erba e riservata agli alianti e agli elicotteri, è lunga 225 metri e larga 30.

____

Spazio aereo

L’ ATZ di Trento è classificata “G” ed è una RMZ (zona radio obbligatoria). I piloti sono tenuti a mantenere il continuo contatto radio con l’AFIS (Trento Aerodrome Info).

Limiti verticali: SFC / 7500ft AMSL

____

Servizi di comunicazione

L’AFIS (chiamata radio Trento Aerodrome Info) opera sulla frequenza 119.650 MHz in orario H24.

____

Procedure IFR

Le procedure IFR (SID/STAR/VOR RWY 18 /RNP Y 166/RNP Z 166/RNP ZOKLE Departure) sono disponibili solo per gli elicotteri e quando l’AFIS è operativo.

Le operazioni IFR sono limitate ad un aeromobile alla volta da/per Bolzano, Trento/Mattarello e Elisuperficie Ospedale di Cles (DT71), per qualsiasi combinazione di arrivi e/o partenze strumentali. Altri traffici attenderanno al suolo o nei circuiti di attesa, fino a che l’operazione IFR in atto non sia stata completata.

Le procedure IFR RNP Y 166, RNP Z 166 e RNP ZOKLE Departure sono disponibili solo per elicotteri HEMS autorizzati.

Nota:

Al termine del periodo di sperimentazione previsto dal Supplemento AIP S15/18, sono state pubblicate le procedure strumentali per elicotteri tipo PBN PinS (Point in Space) supportate dal sistema EGNOS da/per l’aeroporto di Trento/Mattarello (LIDT) e l’elisuperficie di Cles.

Per ulteriori dettagli, rimando al mio post Procedure PinS di Trento e Cles

_____

Procedure VFR

A causa del particolare contesto orografico nell’area geografica compresa tra Bolzano e Trento e della limitata possibilità di stabilire contatto radio con il competente Ente ATS, al fine di agevolare le operazioni in VFR in tale area, sono stati definiti due settori VFR, denominati “Valle dell’Adige” e “Cles”, le cui caratteristiche sono definite in AIP ENR 2.1.1.1 e rappresentate in AIP ENR 6.3 “Carte d’Area VFR. Il volume identificato dai due settori contiene parte delle procedure strumentali, con le relative aree di protezione, degli aeroporti di Bolzano e Trento/Mattarello e dell’Elisuperficie di Ospedale di Cles (DT71).

All’interno di questo spazio aereo un volo VFR potrebbe interferire con operazioni IFR da/per Bolzano e/o Trento/Mattarello e/o Elisuperficie Ospedale di Cles.

Il traffico VFR potrà operare all’interno dei settori VFR “Valle dell’Adige” e “Cles” mantenendosi al di fuori delle traiettorie di aeromobili che effettuano una procedura strumentale di salita iniziale o di avvicinamento da/per Bolzano e/o Trento/Mattarello e/o Elisuperficie Ospedale di Cles, con riferimento ai percorsi pubblicati delle procedure, incluso il mancato avvicinamento.

A tal fine, il traffico VFR che intende interessare tali aree deve comunque tentare di stabilire contatto radio con Padova FIC/ACC oppure con Bolzano AFIU o Trento AFIU, per ottenere informazioni circa l’eventuale presenza di tali aeromobili.

Punti di riporto:

LAVIS (DTN1)- TRENTO (DTN2) – CIVEZZANO (DTNE1) – VIGOLO VATTARO (DTE2) – LIDO BRENTA (DTE1) – CALLIANO (DTS1)

Aeroporti di Trento e Massa Cinquale

_____

Circuito di traffico

RWY 18: standard, quota 1400ft AMSL / 800ft AGL

RWY 36: standard, quota 1400ft AMSL / 800ft AGL

______

MASSA CINQUALE

L’ aeroporto é aperto al traffico aereo tra paesi dell’Unione Europea, limitatamente all’area Schengen. E’ situato a 2 NM a Sud della città di Marina di Massa, ad un’elevazione di 13ft.

Sono consentiti i voli privati, di scuola, di lavoro aereo e di business aviation, inclusi i voli commerciali di aerotaxi effettuati a domanda con aeromobili aventi configurazione passeggeri non superiore a 19 posti, mentre sono vietate le attività di trasporto commerciale di linea o charter.

L’ esercente è l’Aeroclub Marina di Massa (tel e fax: +39 0585 309088 email: info@aeroclubmarinadimassa.it)

_____

Caratteristiche della piste

La RWY 05/23, in terra, è lunga 750 metri e larga 18. Le soglie pista 05 e 23 sono spostate di 120 metri.

_____

Servizi di comunicazione

Il canale 120.355 MHz è assegnato per le esigenze dell’Aviazione Generale e per l’Aeroclub, e non deve essere usato per scopi ATS.

_____

Ostacoli aeroportuali

Viene segnalata all’attenzione dei piloti la presenza dei seguenti ostacoli, data la particolare posizione rispetto alla pista di volo.
All’esterno del sedime aeroportuale, lato Nord-Ovest, alberi e vegetazione di altezza fino a 31m AGL nell’area parallela alla pista di volo delimitata dalle seguenti coordinate: 
43°59’22’’N 010°08’44’’E, 43°59’21’’N 010°08’47’’E, 43°59’04’’N 010°08’24’’E, 43°58’58’’N 010°08’14’’E, 43°59’00’’N 010°08’12’’E.
All’interno del sedime aeroportuale, in prossimità della soglia pista 05, lato Sud, alberi e vegetazione di altezza fino a 15m AGL nell’area delimitata dalle seguenti coordinate: 
43°58’58’’N 010°08’22’’E, 43°59’01’’N 010°08’26’’E, 43°58’59’’N 010°08’29’’E, 43°58’55’’N 010°08’23’’E.

_____

Restrizioni locali ai voli

– I voli dovranno svolgersi a quote inferiori a 3000ft, evitando la Zona 2 della CTR di Pisa, a meno che sia stata ottenuta una autorizzazione all’ingresso nella zona da Pisa APP.

– Le operazioni VDS (Volo da diporto sportivo) sono consentite solo con apparecchi VDS avanzato e apparecchi VDS delle categorie ‘tre assi’ e ‘autogiro’, se equipaggiati con radio VHF e condotti da piloti titolari di certificato di radiotelefonia aeronautica.

_____

Attività di circuito

Gli aeromobili in arrivo e in partenza dovranno obbligatoriamente osservare i seguenti circuiti di traffico, nel rispetto delle altezze minime fissate dalle vigenti regole del volo, in considerazione anche degli ostacoli nelle vicinanze riportati dalle pubblicazioni aeronautiche:
– Atterraggi e decolli per pista 23: Circuito a sinistra;
– Atterraggi e decolli per pista 05: Circuito a destra.

_____

Zona vietata LI P333 Massa

E’ situata immediatamente a Nord dell’aeroporto, con limiti verticali che vanno dalla superficie a 1500ft AGL.

Al suo interno l’attività aerea non è consentita.

Aeroporti di Trento e Massa Cinquale

_____

Parco dell’Appennino Tosco-Emiliano

Il 5 Dicembre 2019 è stato istituito il Parco dell’Appennino Tosco-Emiliano, situato a Nord dell’aeroporto di Massa Cinquale, con i seguenti limiti verticali: SFC / 500ft AGL.

Al suo interno, è vietato a tutti gli aeromobili l’ atterraggio, il decollo, ed il sorvolo. Sono esclusi, gli aeromobili del soccorso, emergenza, del servizio antincendi, della Protezione Civile, per le attività di sorveglianza e per la salvaguardia della pubblica incolumità.
Ulteriori deroghe devono essere coordinate di volta in volta con: ENTE PARCO email info@parcoappennino.it Tel. +39 0585 947200/1 Fax +39 0585 948060.

Faccio notare anche la coincidenza con l’area 4 identificata quale zona a copertura radio discontinua (nello spazio aereo di classe “G” fino al FL85 – vedi anche il mio post).

____

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *