Varese Venegono e LI R81

Varese Venegono e LI R81

I limiti laterali dell’area regolamentata LI R81 “Varese Venegono”, dove si svolge intensa attività aerea del gruppo Leonardo/Finmeccanica, sono stati modificati dalla variante AIRAC A6/20, in vigore dal 16 Luglio 2020.

La zona, situata a Nord-Est dell’aeroporto di Milano Malpensa (appena al di fuori della zona 1 della CTR) ha aumentato la sua estensione verso Est.

Contestualmente, anche l’ATZ di Varese Venegono, contenuta nello spazio aereo della zona regolamentata, è stata ridimensionata.

Ora la sua forma è cilindrica, basata su un raggio di 1.2 miglia.

Di seguito, un breve approfondimento su questo settore di spazio aereo.

Aeroporto di Varese Venegono

E’ un aeroporto militare aperto al traffico civile non commerciale autorizzato, situato a 5.4 miglia a Sud-Est della città, ad un’elevazione di 1050ft.

E’ richiesto un PPR dell’esercente (Aeroclub di Varese) ad eccezione degli aeromobili della Leonardo Company, dell’Aerocentro Varesino e dello stesso Aeroclub.

Amministrazione Aeroportuale

Opera nei seguenti orari: Tutti i giorni 0800-1200 (0700-1100) e 1300-1600 (1200-1500)

Caratteristiche della pista

Dimensioni della RWY 18/36: 1420m x 40m, superficie in Tarmac.

Le soglie pista sono entrambe spostate di 70 metri.

Spazio Aereo

Come accennato in precedenza, l’ATZ di Venegono è stata lievemente modificata nei suoi limiti laterali con la variante AIRAC A6/20.

Il limite verticale superiore è fissato a 1500ft AGL (2500ft AMSL sul QNH di Malpensa) e la classificazione dello spazio aereo è “G”.

Devo però far notare che una parte dell’ATZ è compresa nella zona 1 della TMA di Milano “Lombardia”, il cui limite verticale inferiore è 2000ft AMSL.

Questo determina che una porzione di spazio aereo risulti interferente (circa 500 piedi) con quello della TMA, di classe “A”.

Nella prossima immagine, il limite laterale della TMA è tracciato in azzurro. Il settore a Sud della linea è quello interferente.

Varese Venegono e LI R81

Comunicazioni

La frequenza 128.555MHz è assegnata per le esigenze dell’Aviazione Generale e per l’Aeroclub, tale canale non deve essere usato per scopi ATS.

Restrizioni locali ai voli

1) Le operazioni devono essere coordinate con l’Aeroclub Varese per gli aeromobili civili e con Leonardo Company per gli aeromobili militari e civili di interesse Leonardo Company.

2) Le attività locali sono permesse solo dopo il “briefing” sulle procedure locali.

3) In caso di indisponibilità dell’apparato DME ‘MMP’, o in caso di simultanea indisponibilità del VOR ‘MMP’ e del NDB ‘MMP’, l’attività sarà sospesa dall’Esercente.

Attività di circuito

Tutti i voli del Leonardo Company e di Stato avranno la precedenza su altro traffico.

Non potranno operare più di quattro aeromobili in circuito e dovranno dichiarare di essere in vista l’uno dell’altro.

Ogni altro traffico non appartenente all’ Aeroclub di Varese e in attività addestrativa sul campo dovrà, preventivamente, coordinare orari e modalità con lo stesso Aeroclub.

I piloti dovranno mantenersi in continuo ascolto sulla frequenza di Venegono radio, trasmettendo il riporto sulle posizioni critiche in circuito: inizio sottovento, sottovento, virata base, finale, nonché i riporti sulle posizioni critiche sull’area di manovra posizione attesa, decollo, eventuale contro pista.

II circuito di traffico è sempre ad ovest del campo alle seguenti quote:

a) getto non al di sopra di 2500 ft QNH/1400ft AGL

b) convenzionali ed elicotteri non al di sopra di 2000 ft QNH/ 900ft AGL

Arrivi

Agli aeromobili diretti a Venegono è fatto obbligo di riportare a Venegono radio o in assenza del servizio con chiamate all’aria prima di interessare la LI-R81e l’ATZ di VARESE/Venegono e di proseguire secondo quanto previsto poco sopra.

Zona regolamentata LI R81 Varese Venegono

A parte le già citate modifiche ai limiti verticali, nessun altro cambiamento viene apportato dalla variante AIRAC A6/20.

La zona rimane pertanto attiva dal Lunedì al Venerdì dall’alba al tramonto; il Sabato in orario 0700/z-1400/z (0600/z-1300/z). Non attiva, invece, nei giorni festivi.

Al suo interno è proibito il traffico VFR civile, ad eccezione dei velivoli dell’ Aeroclub Varese e del Centro Aereo Varesino.

In caso di inoperatività del VOR/DME ‘MMP’ o se è in uso la RWY 17 a Milano Malpensa, l’attività della zona viene sospesa.

Nella prossima immagine, un’elaborazione grafica della LI R81 e dell’ATZ di Varese (aggiornata in accordo alle presenti variazioni).

Varese Venegono e LI R81

Può essere utile anche un’occhiata alla rappresentazione della zona 1 della CTR di Malpensa.

Varese Venegono e LI R81

I limiti verticali dell’area regolamentata vanno dalla superficie a 2500ft AMSL.

Come nel caso dell’ATZ di Venegono, anche una parte della LI R81 risulta interferente con la zona 1 della TMA di Milano “Lombardia”, tuttavia una specifica nota in AIP ci ricorda che dallo spazio aereo della TMA devono essere considerate escluse le zone regolamentate, quando attive.

_______

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *