La Control Area di Milano

La Control Area di Milano

La Control Area di Milano è uno spazio aereo ATS istituito nel 2016.

Consta di 17 zone classificate “D” ed una, la zona 1 “Brera”, classificata “A”.

Lo spazio aereo delle zone pericolose, regolamentate, vietate e temporaneamente riservate, quando attive, non deve essere considerato compreso nella CTA.

L’ente ATS responsabile è Milano ACC, ad eccezione della zona 18 “Monte Bianco”, dove l’ente ATS responsabile è Ginevra ACC.

Milano Control Area is an airspace implemented in 2016.

It consists of 17 zones classified “D”, and one, zone 1 “Brera”, classified “A”.

The airspace of dangerous, restricted, prohibited and temporary reserved areas, when active, shall not be considered as included in the CTA.

Responsible ATS unit is Milano ACC, except for Zone 18 “Monte Bianco”, where the responsible ATS unit is Ginevra ACC.

 

MILANO CTA zona 1 – BRERA

E’ situata immediatamente al di sopra della TMA di Milano e, come ho già accennato, è anche l’unica ad essere classificata “A”.

I suoi limiti verticali vanno da FL 95 a FL 195.

It is located right above Milano TMA and, as I have already mentioned, it is also the only one to be classified “A”.

Its vertical limits range from FL 95 to FL 195.

La Control Area di Milano

MILANO CTA zona 2 – VAL D’AOSTA

A Nord-Ovest della zona 1.

I suoi limiti laterali coincidono, parzialmente, con i confini nazionali.

I limiti verticali vanno da FL 175 a FL 195.

Northwest of zone 1.

Its lateral limits coincide, partially, with national borders.

Its vertical limits range from FL 175 to FL 195.

La Control Area di Milano

 

MILANO CTA zona 3 – GARDA

Sovrasta la porzione della CTR di Verona posta a protezione dell’ aeroporto di Brescia Montichiari e di quello militare di Ghedi, ma dal suo spazio aereo va esclusa quello della CTR di Verona.

Ne deriva che quel che rimane è un settore posto a Nord della stessa CTR.

Limiti verticali: 5000ft AMSL / FL 195.

It is above the portion of Verona CTR which covers Brescia Montichiari airport and the military airport of Ghedi, but Verona CTR must be excluded from its airspace.

It means that what remains is a sector located to the north of Verona CTR.

Vertical limits: 5000ft AMSL / FL 195.

La Control Area di Milano

 

MILANO CTA zona 4 – CINQUE TERRE

Situata a Sud della CTR di Genova, confina a Sud-Ovest con la FIR di Marsiglia e a Sud-Est con l’area di responsabilità della FIC/ACC di Roma.

Sempre a Sud-Est, è presente una porzione della CTR di Pisa che deve essere considerata esclusa dal suo spazio aereo.

I limiti verticali vanno da FL 105 a FL 195.

Located south of Genova CTR, it borders to the South-West with Marseille FIR and to the South-East with the area of responsibility of Roma FIC/ACC.

Again to the South-East, there is a portion of Pisa CTR that must be considered excluded from its airspace.

The vertical limits range from FL 105 to FL 195.

La Control Area di Milano

 

MILANO CTA zona 5 – MARANELLO

Di estensione limitata, è situata ad ovest dell’aeroporto di Bologna e al di sopra di una parte della sua CTR, dalla quale rimane separata verticalmente.

Confina a Ovest con l’area di responsabilità di Padova ACC/FIC e a Sud con quella di Roma ACC/FICC.

I limiti verticali vanno da FL 165 a FL 195.

Of limited extension, it is located west of Bologna airport and above a part of its CTR, from which it remains vertically separated.

It borders to the west with the area of responsibility of Padova ACC/FIC and to the south with the area of responsibility of Rome ACC/FICC.

The vertical limits range from FL 165 to FL 195.

 

MILANO CTA zona 6 – BUSSETO

Posta immediatamente al di sopra della CTR di Parma, senza interferire con il suo spazio aereo.

Limiti verticali: 3000ft AMSL / FL195

Placed immediately above the CTR of Parma, without interfering with its airspace.

Vertical limits: 3000ft AMSL / FL195

La Control Area di Milano

 

MILANO CTA zona 7 – MONDOVI’

E’ a Sud della porzione della CTR di Torino posta a protezione dell’aeroporto di Cuneo Levaldigi, senza interferire con il suo spazio aereo.

I suoi limiti verticali vanno da FL 125 a FL 195.

It is south of the portion of Torino CTR which covers the airport of Cuneo Levaldigi, without interfering with its airspace.

Its vertical limits range from FL 125 to FL 195.

La Control Area di Milano

 

MILANO CTA zona 8 – EMILIA

E’ posta immediatamente al di sopra della Control Zone di Piacenza, senza peraltro interferire con il suo spazio aereo.

A proposito della CTR di Piacenza, è utile ricordare che da diverso tempo essa non è attiva e il suo spazio aereo è stato declassato a “G”. Per maggiori dettagli, rimando al mio post.

Limiti verticali: 5500ft AMSL / FL 195.

It is located just above the Control Zone of Piacenza, without interfering with its airspace.

Speaking of Piacenza CTR, it is useful to remember that it has not been active for some time now and its airspace has been downgraded to “G”. For more details, please refer to my post.

Vertical limits: 5500ft AMSL / FL 195.

 

MILANO CTA zona 9 – LIGURIA

Situata al di sopra della CTR di Genova, senza interferire con il suo spazio aereo.

I suoi limiti verticali vanno da FL 95 a FL 195.

Located above Genova CTR, without interfering with its airspace.

La Control Area di Milano

 

MILANO CTA zona 10 – PIEMONTE

Area piuttosto vasta che interessa, per lo più, lo spazio aereo posto al di sopra della Control Zone di Torino.

I suoi limiti verticali vanno da FL 85 a FL 195.

A rather large area, mostly covering the airspace above Torino Control Zone.

Its vertical limits range from FL 85 to FL 195.

La Control Area di Milano

 

MILANO CTA zona 11 – VERBANIA

A Ovest della CTR di Lugano.

I suoi limiti verticali vanno da FL 125 a FL 195.

West of Lugano CTR.

Its vertical limits range from FL 125 to FL 195.

 

MILANO CTA zona 12 – COMO

Situata a Est degli Swiss Sectors della TMA di Milano e a Nord della CTR di Bergamo.

I suoi limiti verticali vanno da FL 125 a FL 195.

Located east of the Swiss Sectors of Milano TMA and north of Bergamo CTR.

Its vertical limits range from FL 125 to FL 195.

La Control Area di Milano

 

MILANO CTA zona 13 – OROBIE

Si trova a Nord-Est della CTR di Bergamo. Ad Est confina con l’area di responsabilità della FIC/ACC di Padova.

I suoi limiti verticali vanno da FL 145 a FL 195.

It is located at the north-east of Bergamo CTR. To the East it borders the area of responsibility of Padova FIC/ACC.

Its vertical limits range from FL 145 to FL 195.

 

MILANO CTA zona 14 – SONDRIO

Confina a Nord con lo spazio aereo svizzero. I suoi limiti laterali meridionali poggiano invece sulle zona 12 “Como” e 13 “Orobie”.

A titolo di cronaca, registro che la zona 14 riporta solo lievi differenze con la conformazione della zona regolamentata LI R108/A “Colico” dove si svolgono attività di voli prova.

I suoi limiti verticali vanno da FL 175 a FL 195.

It borders Swiss airspace to the north. Its southern lateral limits border on zone 12 “Como” and zone 13 “Orobie”.

For the record, I remind you that zone 14 has only slight differences with the shape of the restricted area LI R108/A “Colico” (vertical limits: FL155/FL315) where test flights take place.

Its vertical limits range from FL 175 to FL 195.

La Control Area di Milano

 

MILANO CTA zona 15 – OROPA

Forma, insieme alle zone 16 “Saint Vincent” e 17 “Gran Paradiso” una sorta di cuneo incastonato all’interno della zona 2 “Val d’Aosta”.

I suoi limiti verticali vanno da FL 135 a FL 195.

It forms, together with zones 16 “Saint Vincent” and 17 “Gran Paradiso” a sort of wedge embedded within zone 2 “Val d’Aosta”.

Its vertical limits range from FL 135 to FL 195.

MILANO CTA zona 16 – SAINT VINCENT

Separa la zona 15 “Oropa” dalla zona 17 “Gran Paradiso”.

I suoi limiti verticali vanno da FL 155 a FL 195.

It separates zone 15 “Oropa” from zone 17 “Gran Paradiso”.

Its vertical limits range from FL 155 to FL 195.

 

MILANO CTA zona 17 – GRAN PARADISO

E’ situata a Nord della CTR di Torino.

I suoi limiti verticali vanno da FL 165 a FL 195.

It is located north of Torino CTR.

Its vertical limits range from FL 165 to FL 195.

La Control Area di Milano

 

MILANO CTA zona 18 – MONTE BIANCO

E’ la zona di più recente istituzione (AIRAC A7/19), posta all’estremo lembo Nord occidentale della CTA.

Confina a Nor-Est con lo spazio aereo svizzero e a Sud-Ovest con quello francese.

L’ente ATS responsabile è GINEVRA ACC (e non MILANO ACC come per il resto della CTA).

I suoi limiti verticali vanno da FL 175 a FL 195.

It is the most recently implemented area (AIRAC A7/19), located at the extreme north-western edge of the CTA.

It is bordered to the North-East by Swiss airspace and to the South-West by French airspace.

The responsible ATS unit is GINEVRA ACC (and not MILANO ACC as for the rest of the CTA).

Its vertical limits range from FL 175 to FL 195.

La Control Area di Milano

 

Note aggiuntive

1.

Le autorizzazioni all’ingresso nelle zone classificate “D” della CTA da parte del traffico VFR, vanno richieste esclusivamente a Milano FIC sulle frequenze 124.925 MHz e 128.925 MHz.

Authorization to enter the “D” zones of CTA by VFR traffic must be requested exclusively to Milano FIC on the frequencies 124.925 MHz and 128.925 MHz.

2.

Nello spazio aereo controllato sotto la giurisdizione di Milano ACC si applica la minima separazione radar di 5NM, ad eccezione dell’area di seguito descritta, dove la minima separazione radar è di 3NM:

Cerchio di 60NM di raggio centrato su 45°37’14″N 008°43’48″E (Malpensa 1 Radar) e sovrapposizione di due cerchi di 60NM di raggio centrati su:

45°27’36″N 009°15’55″E  (Lambro Radar) e

45°40’21″N 009°42’31″E (Bergamo Radar) 

entro i limiti laterali e verticali di Milano CTA/Milano TMA e delle CTR di Malpensa, Linate e Bergamo.

Nota:

Come appropriato e quando maggiori, si applicano le minime separazioni radar per turbolenza di scia riportate in AIP Italia EBR 1.1 paragrafo 9.4

Within controlled airspace under Milano ACC jurisdiction minimum radar separation of 5NM shall be applied, except for the following area, where minimum radar separation is 3NM:

within portion of area composed by a circle of 60 NM radius centred on 453714N 0084348E (MALPENSA 1 RADAR) and by the overlap of 2 circles of 60 NM radius centred on 452736N 0091555E (LAMBRO RADAR) and 454021N 0094231E (BERGAMO RADAR) into lateral and vertical limits of MILANO CTA/TMA and MALPENSA/LINATE/BERGAMO CTR.

REMARK

As appropriate and when greater, wake turbulence radar separation minima shall be applied in accordance with AIP Italia ENR 1.1 para. 9.4

____

 

 

Comments

  • Ciao Fabio, grazie di questo ulteriore contributo sugli spazi aerei controllati.

    1) Se ho ben compreso, tutti i servizi ATS all’interno delle CTA (anche le TMA?) per i voli IFR sono gestiti da Milano ACC. Mentre, i voli VFR, che intendono attraversare la CTA, devo chiedere l’apertura di un piano di volo abbrevito a Milano Informazioni;
    2) tempo fa Milano Informazioni mi istrui ad inserire un codice sul transponder, sebbene stavo volando in spazio aereo di classe G. Ho pensato che avessero fatto questo a causa dell’elevato traffico. Non sapevo che i FIC fossero dodati di radar, anche se Roma Informazioni non mi ha mai chiesto di inserire un codice transponder;
    3) infine ti volevo dare un’informazione. Se non sei iscritto alla pagina di Facebook “Volare Sicuri” dove puoi trovare queste informazioni, ti informo che giovedi 30 apr. alle ore 19.00 ci sarà una videoconferenza sul tema “volo ed ATC, il controllore, un supporto per il pilota” a cura di Marcello Sala, CTA Milano ACC arrivi/partenze. Puoi seguire la diretta sulla pagina Facebook “Volare Sicuri” o sulla pagina “SAT Sorveglianza Aerea Territoriale”

    Saluti

    Franco Ralli

    • Buonasera, Franco.

      1) Sì, corretto. E Milano ACC è l’ente ATS responsabile anche per le TMA.

      2) Ricordi quale codice ti hanno fatto inserire?

      3) Grazie della segnalazione. Penso proprio che la guarderò.

      Un saluto

      Fabio Patrassi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *