Informazioni aeronautiche di Brindisi e Verona

In questo post sono elencati i più recenti aggiornamenti riguardanti le informazioni aeronautiche di Brindisi e Verona.

Brindisi Casale

 

AIRAC A10/19 (in vigore dal 7 Novembre 2019):

Il nuovo apparato DVOR/DME ‘BCS’ sostituisce il VORTAC ‘BRD’ quale radioassistenza di riferimento aeroportuale.

Il radioaiuto opera sulla frequenza 113.55 MHz (CH82Y) ed è situata all’interno del sedime dell’aeroporto.

Informazioni aeronautiche di Brindisi e Verona

AIRAC A2/20 (in vigore dal 26 Marzo 2020):

Il DVOR/DME ‘BCS’ deve essere considerato VOR/DME a partire dal 26 Marzo 2020.

_____

 

NOTAM A7027/19 (in vigore dal 3 Ottobre 2019):

Il servizio de-icing si svolge in orario 0400/z-2300/z (0300/z-2200/z)

_____

 

AIRAC A3/20 (in vigore dal 23 Aprile 2020):

–  La frequenza del nominativo di chiamata “Apron Management Office” cambia per leggere: 131.605 MHz.

____

 

AIRAC A8/20 (in vigore dal 10 Settembre 2020):

– la larghezza della TWY ‘AC’ varia per leggere 22 metri anziché 23 metri.

– l’identificativo del localizzatore ILS ‘IBN’ varia per leggere ‘IBRN’. La sua frequenza varia per leggere 109.55 MHz anziché 109.50 MHz.

– l’apparato DME ‘BNS’, operante sul canale 26X, viene sostituito dal DME ‘IBRN’, associato all’ILS RWY 31 e operante sul canale 32Y.

– l’apparato Outer Marker (OM) dell’ILS viene completamente eliminato.

– Il Glide Path dell’ILS RWY 31 opera ora sulla frequenza 332.45 MHz anziché 332.60 MHz

_____

 

AIRAC A9/20 (in vigore dal 8 Ottobre 2020):

Viene espresso l’orario del servizio di De-Icing: 0400/z-2300/z (0300-2200). Disponibile dal 15 Novembre al 31 Marzo.

////

Le minime operative di aeroporto, contenute nel paragrafo “Procedure applicabili agli aeromobili in condizioni di visibilità ridotta” vengono modificate come segue:

Avvicinamenti ed atterraggi non consentiti con valori di RVR inferiori a 550m. Decolli non consentiti con valori di RVR inferiori a 550m.

 

______

AIRAC A12/20, in vigore dal 31 Dicembre 2020:

L’apparato NDB ‘BRD’ 363.50 KHz è stato dismesso.

/////

Le limitazioni operative del DME ‘IBRN’ CH 32Y sono le seguenti:

60NM/15000ft
a 25NM – Settore 290°/250° MRA 2100ft; Settore 250°/290° MRA 3000ft

/////

Fra i messaggi meteorologici viene reso disponibile il METAR AUTO IN CONTINGENCY

_____

 

AIRAC A2/21 (in vigore dal 25 Marzo 2021):

L’apparato VORTAC ‘BRD’ FREQ 113.20 CH79X è stato dismesso.

_____

 

AIRAC A5/21 (in vigore dal 17 Giugno 2021):

Il servizio di controllo di avvicinamento viene svolto da Brindisi ACC come segue:

chiamata radio: Brindisi Radar – 118.750 MHz – H24

chiamata radio: Brindisi Radar – 133.025 MHz – frequenza a discrezione ATC

Viene inoltre introdotta una frequenza ATIS, con le seguenti caratteristiche:

Call Sign: Brindisi Terminal Information
FREQ: 119.215 MHz
HR: H24
Note:

1) Brindisi ATIS emette informazioni aggiornate in tempo reale

2) I messaggi ATIS sono disponibili anche via telefono, contattando: +39 0831410446

_____

 

AIRAC A6/21 (in vigore dal 15 Luglio 2021):

Vengono pubblicati i contatti di un nuovo handler per aeromobili di aviazione generale:

FLY SERVICE
Orario di servizio: H24 su richiesta
Mobile: +39 340 7975012 o +39 340 2447592
Web: www.flyservice.eu
email: bdsfbo@flyservice.eu

_____

 

UPDATE del 18 Luglio 2021 (AIRAC A7/21, in vigore dal 12 Agosto 2021):

Il sito di lancio palloni per radiosondaggi e osservazioni radar del vento in quota, posto all’interno dell’aeroporto e gestito dall’Aeronautica Militare, è stato disattivato.

_____

 

UPDATE del 14 Settembre 2021 (AIRAC A9/21, in vigore dal 7 Ottobre 2021):
  • revisione della larghezza e della resistenza di alcune TWY:

AA – 23m – ASPH – PCN 79 F/A/X/T

AB – 23m – ASPH – PCN 68 F/A/X/T
AC – 23m – ASPH – PCN 76 F/A/X/T
AD – 23m – ASPH – PCN 43 F/A/X/T
AE –  26m – CONC – PCN 85 F/A/X/T

AF – 23m – ASPH – PCN 79 F/A/X/T
B – 23m – ASPH – PCN 102 F/A/X/T

C – 23m – ASPH – LCN 65

Le TWY J, K e M sono state cancellate

  • Illuminazione e segnaletica per RWY e TWY

TWY AA, AB, AE, AF, L, H, G, B: ingresso in RWY 13/31 protetto da RGL.  TWY AC e AD: ingresso in RWY 13/31 protetto da Markings e Signs di “NO ENTRY” e segnali rossi di “NO ENTRY bar”.

TWY A1, A2, B1, C, G, H: ingresso in RWY 05/23 protetto da RGL

  • Caratteristiche delle piste

– La superficie della RWY 05/23 diventa: ASPH

– La soglia pista RWY 31 è stata spostata alle coordinate: 40°39’19.97”N 017°57’01.23”E; la sua elevazione passa a 23.8ft

– Le dimensioni di CWY, strip e RESA RWY 13 diventano, rispettivamente:

60m x 180m  / 3168m x 280m / 240m x 150m

– Le dimensioni di CWY e strip RWY 31 diventano, rispettivamente:

60m x 180m / 3168m x 280m

– Cancellate le note relative alla RESA di RWY 13 parzialmente pavimentata e alla testata in cemento della RWY 31 

– La soglia pista RWY 31 è spostata di 220m

  • Distanze dichiarate delle piste

Viene reso disponibile il nuovo INT TKOF AB (RWY 13) 

TORA 2590m TODA 2650m ASDA 2590m LDA NIL 

Vengono resi disponibili i nuovi INT TKOF B e AE (RWY 31) 

TORA 2469m TODA 2529m ASDA 2469m LDA NIL 

Nuove distanze dichiarate RWY 31 (LDA modificata)

TORA 3048m TODA 3108m ASDA 3048m LDA 2828m

Nota su RWY 05/23:

139m oltre RWY 23 END disponibili per il decollo su RWY 05 e rullaggio su back track. Rullaggio su back track con cautela a causa della non disponibilità delle luci di turn pad.

  • Luci di avvicinamento e pista

– la lunghezza delle luci di avvicinamento (ALS) per RWY 31 diventa: 720m, l’angolo del PAPI 3° e il MEHT 15.9m.

– la configurazione delle luci di bordo RWY 05/23 diventa:  1193m colore bianco – 600m colore giallo/ spaziatura 60m /    

– la configurazione delle luci di bordo RWY 31 diventa:  220m colore rosso – 2228m colore bianco – 600m colore giallo/ spaziatura 60m / 

– la configurazione delle luci di asse RWY 31 diventa:  1928m colore bianco – 600m colore bianco rosso – 300m colore rosso/ spaziatura 30m /   

– le RTIL sono presenti sia sulle RWY 05/23 che sulle RWY 13/31 (2)

– le CGL sono presenti sulle RWY 05/23 

  • Anemometri

– 1 a 72 m dopo RWY THR 31, 282 m a destra della RCL
-1 a 595 m dopo RWY THR 13, 232 m a sinistra della RCL
-1 a 76 m dopo RWY THR 05, 97 m a sinistra della RCL

  • Alimentatore secondario

Disponibile, con un tempo di intervento di 0 secondi 

  • ILS

L’angolo di discesa del Glide Path associato all’ILS RWY 31 ‘IBRN’ varia per leggere 3° – RDH 16.50m  

  • Norme per l’utilizzo delle vie di rullaggio

  • Restrizioni locali ai voli

– cancellata la nota che invitava alla precauzione per la presenza di volatili

– cancellata la nota riferita alla indisponibilità del RHP A1 in concomitanza con le procedure RNP RWY 13

  • Documenti di azione e accettazione della deviazione (DAAD)

Revisione della relativa tabella 

/////

Sono state pubblicate nuove versioni delle Carte Ostacoli di Aeroporto, elaborate sulla base di una declinazione magnetica di 4°E (2020).

Gli orientamenti magnetici delle piste derivanti da questa variazione diventano:

13/31 – 133°/313°

05/23 – 048°/228°

Nella relativa sezione della parte AD dell’AIP, per le piste 13/31 sono ancora riportati i valori 134°/314°.

Per le piste 05/23 sono ancora riportati i valori 050°/230°.

Le procedure strumentali di avvicinamento di precisione pubblicate con la variante AIRAC A9/21 sono armonizzate con i citati orientamenti magnetici delle piste.

______

 

UPDATE del 18 Marzo 2021 (NOTAM A1502/21, in vigore dal 11 Marzo 2021):

Viene introdotto il paragrafo “Operazioni per l’utilizzo della pista nel tempo strettamente necessario”:

_____

 

UPDATE del 3 Giugno 2021 (Supplemento S8/21, in vigore dal 17 Giugno 2021):

A partire dal 17 Giugno 2021 e fino al 6 Ottobre 2021, proseguiranno i lavori di adeguamento delle infrastrutture di volo e degli aiuti visivi luminosi (in continuità con il preesistente Supplemento S5/21, in scadenza al 16 Giugno 2021).

I lavori riguarderanno le TWY AA, AB, AC, AD, A, e C e anche la RWY 13/31, che sarà interessata dalla penalizzazione della soglia RWY 31. 

I lavori si articoleranno in due fasi, che verranno annunciate a mezzo NOTAM,

La RWY 13/31 potrà essere chiusa per lavori, in orario notturno, con un preavviso a mezzo NOTAM. La RWY 05/23 rimarrà chiusa.

FASE 1 terminata.
FASE 2 (attivata il 1 Luglio 2021, con il NOTAM A4330/21)

Nella seconda fase dei lavori la pista principale RWY 13/31 sarà interessata dalla penalizzazione della soglia RWY 31 (spostamento di 220 metri), che porterà ad una modifica delle distanze  dichiarate e delle procedure di volo, oltre ad una ridenominazione delle TWY.

Anche in questa seconda fase l’ILS non sarà disponibile e saranno utilizzabili solo procedure strumentali non di precisione.

La pista secondaria 05/23 rimarrà chiusa.

Inoltre, saranno applicate le seguenti restrizioni:

– Via di rullaggio C chiusa.

– ILS ‘IBRN’ RWY 31 non operativo.

Aiuti visivi luminosi
  • RWY 13/31: nuovo sentiero di avvicinamento ALS 31, lunghezza 420m (informazione aggiornata al NOTAM A4395/21)
  • RWY 13/31: nuove luci d’asse a tecnologia LED
  • RWY 13/31: nuove luci di bordo pista a tecnologia LED
  • RWY 13/31: nuove luci di soglia e fine pista a tecnologia LED
  • RWY 13/31: nuovo PAPI 31 (3° – MEHT 15.9m)
  • TWY: nuove luci d’asse taxiway a tecnologia LED
  • TWY: nuove red-bar TWY AC e AD
Caratteristiche RWY 13/31
  • modifica delle dimensioni della strip (280m anziché 300m)
  • estensione della RESA RWY 13 a 180m x 90m (informazione aggiornata al NOTAM A4395/21) 
  • dimensioni CWY RWY 31: 60m x 180m
  • dimensioni CWY RWY 13: 60m x 180m
  • THR RWY 31 spostata di 220m alle coordinate: 40°39’25.19″N 017°56’54.85″E / ELEV 23.8ft
  • nuova Holding Position AA (intersezione con RWY 13)
  • nuova Holding Position AF (intersezione con RWY 31)
  • nuova Holding Position A1 (intersezione con RWY 05/23)
  • nuova Holding Position A2 (intersezione con RWY 05/23)
  • nuova Intersection Take Off AE RWY 31
  • nuova Intersection Take Off AB RWY 13

Distanze dichiarate RWY 13/31

RWY 13

TORA 3048m TODA 3108m ASDA 3048m LDA 2899m

INT TKOF ‘AB’

TORA 2590m TODA 2650m ASDA 2590m LDA NIL

RWY 31

TORA 3048m TODA 3108m ASDA 3048m LDA 2828m

INT TKOF ‘AE’

TORA 2469m TODA 2529m ASDA 2469m LDA NIL

Caratteristiche delle TWY

I nominativi delle TWY cambiano come segue:

  • Porzione di TWY A che conduce alla testata RWY 13 – rinominata AA
  • TWY AA rinominata AB
  • TWY AB rinominata AC
  • TWY AC rinominata AD
  • TWY AD rinominata AE
  • Porzione di TWY A che conduce alla testata RWY 31 – rinominata AF
  • Porzione di TWY A compresa fra TWY AE e TWY AF non disponibile per lavori (informazione aggiornata al NOTAM A4395/21) 
Cartografia
  • La Carta di Aeroporto (ADC) e la Carta Ostacoli di Aeroporto (AOC) RWY 13/31 sono sostituite da quelle contenute nel Supplemento.
  • la Carta Ostacoli di Aeroporto (AOC) RWY 05/23 viene sospesa
  • Le procedure strumentali di avvicinamento VOR RWY 31 e RNP RWY 31 sono sostituite da quelle contenute nel Supplemento.
  • La procedura strumentale di avvicinamento ILS or LOC RWY 31 è sospesa.

/////

Segnalo che l’ILS RWY 31 è operativo a titolo sperimentale, non usabile per scopi operativi, fino alla data stimata dell’8 Agosto 2021 (NOTAM A2897/21)

_____

_____

 

Verona Villafranca

AIRAC A4/19 (in vigore dal 20 Giugno 2019):

Le modifiche introdotte dall’AIRAC A4/19, che sarebbero dovute entrare in vigore il 23 Maggio 2019, sono state sospese fino al 20 Giugno 2019, data in cui è stato cancellato il Supplemento S2/19.

Seguono le variazioni da essa introdotte:

la TWY A viene del tutto eliminata;

la larghezza della TWY B passa da 18m a 15m. Il valore di resistenza diviene PCN 73 F/A/W/T;

La larghezza della TWY F passa da 18m a 15m. Il valore di resistenza diviene PCN 73 F/A/W/T.

 

La novità più sostanziosa consiste nel cambio di nominativo del Localizzatore ILS RWY 04, che diventa IVRN (anziché IVF).

L’apparato opererà sulla frequenza 111.75 MHz (anziché 110.10 MHz) risulta leggermente spostato, sulle coordinate 45°24’27.8”N 010°54’21.7”E.

La limitazione riguardante la copertura a 18NM è stata cancellata. (informazioni aggiornate alla variante AIRAC A9/19).

_____

Simile destino per il DME associato all’ILS, che cambia nominativo in IVRN (anziché IVF).

L’apparato opera su CH54Y (anziché CH38X) e risulta leggermente spostato, sulle coordinate 45°23’26.1”N 010°52’41.9”E.

Elevazione dell’antenna: 77m.

Copertura operativa nominale: 25NM/10000ft

Limitazioni a 25NM:

Settore 090°/240° MRA 2000ft;

Settore 240°/270° MRA 4000ft;

Settore 270°/055° MRA 9000ft;

Settore 055°/090° MRA 4000ft.

(informazioni aggiornate alla variante AIRAC A9/19).

Non essendo più un DME-P, la nota che ancora appare in AIP, riguardante la funzionalità Final approach non utilizzabile, dovrebbe essere cancellata.

_____

Anche la posizione del GP è cambiata, passando alle coordinate 45°23’25.6”N 010°52’42.3”E.

L’apparato opera su FREQ 333.35 MHz anziché 334.40 MHz.

(informazioni aggiornate alla variante AIRAC A9/19).

Informazioni aeronautiche di Brindisi e Verona

Istituzione della frequenza ATIS “Verona Arrival and Departure Information” 124.125 MHz, operante H24 e disponibile anche via telefono al numero +390412612404.

______

AIRAC A9/19 (in vigore dal 10 Ottobre 2019):

Le dimensioni della RESA per RWY 22 cambiano per leggere: 240m x 150m.

______

 

AIRAC A10/19 (in vigore dal 7 Novembre 2019):

la capacità di rifornimento della Società CARBOIL cambia come segue:

Tanker JA1: 1 x 275000 litri, 3 x 90000 litri / Storage JA1: 4 X 42000 litri, 1 X 65000 litri

Caratteristiche del servizio de-icing:

Fluido de-icing: Tipo II Clariant Safewing MPII Flight. Scorta disponibile: 25000 LITRI
Mezzi deicer: 3 FMC-LMD-2000, 1 Cristanini 6000/100
Fornitore del servizio: Gestore Aeroportuale.

Caratteristiche tecniche dei mezzi per la rimozione degli aeromobili in difficoltà:

1) GOLDHOFER ARTS-3/20 e ARTS-4/25 equipaggiamento di rimozione e sollevamento aeromobili con diametro massimo fusoliera
fino a 5.64M oppure fino a Airbus A340 oppure Boeing B767.

2) Trattori con barra di rimorchio o senza barra di rimorchio.

3) Contratto per il Servizio di sollevamento con Gru fino a 200 tonnellate disponibili su richiesta H24.

la procedura di radio avaria per i voli IFR cambia come segue:

informazioni aeronautiche di Brindisi e Verona

______

 

AIRAC A6/20 (in vigore dal 16 Luglio 2020):

Le informazioni riferite ad alcune infrastrutture meteorologiche variano come segue:

1) Gli anemometri sono posizionati in prossimità della THR RWY 04 (316m dopo la soglia, 158m a destra dell’asse centrale pista; principale) e della THR RWY 22 (363m dopo la soglia, 152m a sinistra dell’asse centrale pista).

Ogni palo anemometrico è equipaggiato con barometro e termoigrometro. Il pluviometro è associato al palo anemometrico principale.

2) Sono disponibili i visibilimetri in prossimità della THR RWY 04 e della THR RWY 22.

////

Verona Villafranca viene cancellato dalla lista degli aeroporti dove Il calcolo della RVR, per i riporti locali regolari e speciali, viene effettuato considerando sempre l’intensità delle luci pista per il valore massimo (100%).

Verona Villafranca viene inoltre rimosso dalla lista degli aeroporti dove, in assenza di sensori idonei a rilevare la visibilità verticale con la dovuta accuratezza, ove ne ricorrano le condizioni nei riporti locali regolari e speciali e nei METAR e SPECI, si riporta il simbolo “///” in sostituzione del valore numerico, ad indicare l’indisponibilità del dato.

_____

 

AIRAC A9/20 (in vigore dal 8 Ottobre 2020):

Nuova versione della Carta Ostacoli di Aeroporto pubblicata con la variante ed elaborata in base a una declinazione magnetica di 3°E (2020).

Gli orientamenti magnetici delle piste sono i seguenti: 043°/223°.

I segmenti finali delle procedure di precisione e RNP per pista 04 mantengono invece la rotta 044°.

_____

UPDATE del 26 Ottobre 2020 (AIRAC A10/20, in vigore dal 5 Novembre 2020):

Fra i messaggi meteorologici disponibili si annovera ora anche il METAR AUTO IN CONTINGENCY.

_____

 

UPDATE del 7 Gennaio 2021 (AIRAC A13/20, in vigore dal 28 Gennaio 2021):
  • Sistemi di pulitura piste:

  • Il dato di resistenza dell’Apron diventa PCN 110/R/B/W/T
  • Il dato di resistenza della TWY C diventa PCN 120/F/A/W/T; cancellato il dato di resistenza per le TWY D e E; il dato di resistenza per la TWY K diventa PCN 70/F/A/W/T; il dato di resistenza per la TWY W diventa PCN 67/F/A/W/T
  • Lieve modifica dell’elevazione della THR RWY 04: 219.6ft
  • Lieve modifica di elevazione e coordinate della THR RWY 22: 238.2ft / 45°24’14.46”N 010°54’02.25”E
  • Le TWY dotate di luci di asse centrale sono: B, C, F, T, K, Y, W, P; sono disponibili luci di asse centrale anche per RWY Turn Pad testata pista 04
  • Le informazioni relative alla presenza di una piazzola elicotteri sono state rimosse.
  • aggiornate le seguenti norme per l’utilizzo delle vie di rullaggio:

– TWY T utilizzabile per le operazioni di aeromobili Outer Main Gear Wheel Span minore di 9 m

– Il follow-me è obbligatorio per aeromobili di codice ICAO F

  • Nell’ambito delle Procedure applicabili agli aeromobili in condizioni di visibilità ridotta (AWO), viene modificato il punto “Movimentazione al suolo”

  • Revisione del paragrafo “Restrizioni locali ai voli”

____

 

UPDATE del 30 Aprile 2021 (AIRAC A4/21, in vigore dal 20 Maggio 2021):

A seguito della revisione dello spazio aereo della CTR di Verona di cui ho parlato nel mio post “Control Zone di Verona“, il servizio di controllo di avvicinamento verrà svolto da Milano ACC a partire dal 20 Maggio 2021.

Segue un riepilogo degli ATS forniti:

APP – nominativo: Milano Radar – 135.900 MHz – H24

APP – nominativo: Milano Radar – 124.250 MHz – a discrezione ATC

TWR – nominativo: Villafranca Tower – 118.650 MHz – H24

TWR – nominativo: Villafranca Ground – 121.750 MHz – a discrezione ATC

ATIS – nominativo: Verona Arrival and Departure Information  – 124.125 MHz – H24

/////

I codici SSR modo A/3 relativi a Verona APP sono cancellati. Vengono istituiti i codici SSR per Verona Villafranca TWR: 1420-27

/////

Ordinato movimento degli aeromobili sui piazzali.

Nominativo di chiamata e frequenza:
– Villafranca Ground: 121.750 MHz (in caso di mancata risposta contattare la TWR 118.650 MHz)
– Gestore Aeroportuale (nominativo: Villa Apron): 131.500 MHz

/////

Procedure di radio avaria:

In caso di avaria radio:
a) Provare a stabilire un contatto sulle seguenti frequenze:
– Milano ACC: 135.900 MHz – 124.250 MHz
– Emergency: 121.500 MHz
– TWR: 118.650 MHz – 121.750 MHz
b) Se ancora non è possibile stabilire un contatto:
– squawk A7600
– autorizzazione all’avvicinamento già ricevuta: continuare l’avvicinamento come concordato
– autorizzazione all’avvicinamento non ricevuta:

1) aeromobili equipaggiati RNAV
mantenere il livello assegnato e procedere lungo la STAR assegnata, o la STAR prevista se non assegnata, fino ad ABLID, BOLVO or RIVEV quindi discendere alla minima altitudine di attesa ed iniziare l’avvicinamento per l’atterraggio;
2) aeromobili non equipaggiati RNAV
mantenere il livello assegnato e procedere in accordo al piano di volo in vigore fino a PEVIK; quindi iniziare la discesa e l’avvicinamento per l’atterraggio.
NOTA
Se è stato emesso un EAT, l’avvicinamento dovrà iniziare all’EAT

/////

Uso del radar nel Servizio di Controllo di Aerodromo

Il Servizio di Controllo di aeroporto è fornito con l’ausilio del Sistema di Sorveglianza in accordo a quanto pubblicato in AIP

_____

 

UPDATE del 19 Agosto 2021 (Supplemento S15/21, in vigore dal 12 Settembre 2021):

A partire dal 12 Settembre 2021 e fino al 19 Ottobre 2021, saranno effettuati lavori di ripavimentazione e rifacimento impianti AVL con passaggio a LED della pista di volo 04/22 e TWY C.

I lavori si articoleranno in tre fasi che verranno annunciate a mezzo NOTAM.

Ogni fase è caratterizzata dall’indisponibilità di uno o più degli impianti AVL sulla pista di volo 04/22. La TWY C sarà chiusa per l’intera
durata dei lavori (FASE 1, FASE 2 e FASE 3).

Nella prima fase dei lavori la pista di volo 04/22 sarà chiusa al traffico solo in orario notturno e non saranno disponibili le luci di asse pista e zona di contatto 04. 

(attiva dal 12 Settembre 2021 alle 2100/al 2 Ottobre 2021 alle 0400/z. La RWY 04/22 rimarrà chiusa ogni giorno dalle 2100/z alle 0400/z) 

Nella seconda fase tutte le infrastrutture di volo saranno chiuse al traffico in maniera continuativa H24.

(attiva dal 2 Ottobre 2021 alle 2200/z al 9 Ottobre alle 0400/z. Aeroporto chiuso H24)

Nella terza fase la pista di volo 04/22 sarà chiusa al traffico solo in orario notturno e non saranno disponibili le luci di zona di contatto 04. 

(attiva dal 9 Ottobre alle 2100/z fino al 19 Ottobre alle 0400/z. La RWY 04/22 rimarrà chiusa ogni giorno dalle 2100/z alle 0400/z) 

Informazioni aggiornate al NOTAM B5250/21

 

FASE 1

Limitazioni operative AVL:

– luci asse pista non disponibili

– luci zona di contatto RWY 04 non disponibili

Procedure applicabili agli aeromobili in condizioni di visibilità ridotta (AWO):

– sulla RWY 04 sono consentite operazioni di avvicinamento con RVR non inferiore a 450m

– sulla RWY22 sono consentite operazioni LVTO con RVR non inferiore a 300m

Minime operative di aeroporto:

RVR non inferiore a 300m

Vie di circolazione:

TWY C chiusa per lavori.

Cartografia:

La carta ICAO d’Aeroporto, la HOT Spot MAP e la Low Visibility Procedures Chart sono sotituite da quelle pubblicate nel Supplemento S15/21.

_____

 

UPDATE del 18 Marzo 2021 (NOTAM B1300/21, in vigore dal 15 Marzo 2021):

Viene introdotto il paragrafo “Operazioni per l’utilizzo della pista nel tempo strettamente necessario”:

______

 

UPDATE del 7 Giugno 2021 (NOTAM B3246/21, in vigore dal 24 Giugno 2021):

La validità dei TAF passa da 9H a 24HR (Italy MFU)

______

 

Comments

  • Ciao Fabio,
    Grazie per questo tuo ulteriore contributo. Anche se molte delle informazioni sono relative ai voli IFR ed all’aviazione generale, considerato che gli apparecchi VDS avanzati non sono autorizzati ad approdare su questi aeroporti certificati, dove prevale il traffico commercial, e’ comunque utile avere delle conoscenze su queste realta’.

    Per informazione degli utenti di questo blog, ricordo che pochi mesi fa un apparecchio VDS avanzato, proveniente dalle Marche e diretto a Boscomantico atterrava, per errore, a Verona Villafranca. Potete trovare il rapporo completo dell’ANSV sul portale dell’ANSV, che ha trattato l’evento come un inconveniente grave.

    CONDIVIDERE PER PREVENIRE

    Franco Ralli

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *