Informazioni aeronautiche di Bolzano

Con una serie di NOTAM permanenti di recente emissione sono state apportate notevoli modifiche alle informazioni aeronautiche di Bolzano pubblicate in AIP.

Di seguito gli interventi effettuati, distinti per argomento:

 

PISTE

– Muta l’orientamento magnetico delle piste 01/19, che diventa 009°/189° (era 008°/188°).

Invero, data la variazione magnetica ufficiale a 2° E ed in presenza di un orientamento vero a 010°, tale modifica determina alcuni dubbi.

Anche perché le più recenti pubblicazioni (come l’AIRAC A12/18, in vigore dal 3 gennaio 2019) confermano con la carta ostacoli d’aeroporto un orientamento fissato a 008°/118°.

– Analoga variazione viene effettuata per le piste 01/19GLD, dedicate al volo degli alianti.

– La resistenza delle piste 01/19 viene valutata come PCN 84 F/A/X/T (era PCN 70 F/A/Y/T)

La dimensione della RESA per la pista 01 diventa 90m x 90m (era 90m x 60m)

La dimensione della RESA per la pista 19 diventa 95m x 90m (era 90m x 90m. Informazione modificata dal NOTAM B4514/18, successivamente incorporata nella variante AIRAC A13/18).

Le distanze dichiarate dello start point RWY 01 prop diventano: TORA 1413m TODA 1563m ASDA 1413m

La Clearway per pista 01GLD è stata completamente eliminata. (Informazione modificata dal NOTAM B4514/18, successivamente incorporata nella variante AIRAC A13/18).

– Viene istituita una clearway di 75m x 60m per pista 19GLD

Informazioni aeronautiche di Bolzano

– Mutano, di conseguenza, le distanze dichiarate:

01GLD / TORA 652m TODA 652m ASDA 652m LDA 652m (Informazione modificata dal NOTAM B4514/18, successivamente incorporata nella variante AIRAC A13/18).

19GLD / TORA 652m TODA 727m ASDA 652m LDA 401m (erano, rispettivamente: 652m, 652m, 652m e 400m)

____

UPDATE del 9 Settembre 2018:

La variante AIRAC A8/18, in vigore dal 13 Settembre 2018, esprime le seguenti note riferite alle piste 01GLD/19GLD in erba:

01GLD – La pista in erba è delimitata segnaletica orizzontale rettangolare di colore bianco, il fine pista è segnalato da segnaletica orizzontale rettangolare di colore bianco-giallo.

19GLD – La soglia spostata è segnalata da segnaletica rettangolare bianco-rossa. La pista in erba è delimitata da segnaletica orizzontale di colore bianco, il fine pista è segnalato da segnaletica rettangolare bianco-rossa.

____

UPDATE del 22 Aprile 2019:

la larghezza della strip pista 01/19 viene ridotta a 140 metri (AIRAC A3/19, in vigore dal 25 Aprile 2019).

____

UPDATE del 27 Marzo 2019:

La variante AIRAC A2/19, in vigore dal 28 Marzo 2019, specifica che le operazioni di decollo e/o atterraggio del DH8D sono consentite solo su RWY 01/19.

____

UPDATE del 31 Luglio 2020 (AIRAC A7/20, in vigore dal 13 Agosto 2020):

Sono state espresse le coordinate di fine pista 01 GLD e 19GLD:

01GLD – 46°27’38.69”N 011°19’41.97”E

19GLD – 46°27’17.89”N 011°19’36.50”E (coincidente con la THR 01GLD)

 

TAXIWAYS

– La resistenza della TWY ‘A’ viene valutata come PCN 54 F/A/X/T (era PCN 40 F/C/Y/T)

– Viene istituita la nuova TWY ‘D’, in erba e larga 20 metri, che unisce la testata pista 19GLD con la TWY ‘C’.

– Viene istituita la nuova TWY ‘E’, in erba e larga 16 metri, che unisce il nuovo piazzale 100 con la TWY ‘D’.

Informazioni aeronautiche di Bolzano

– Istituiti (o rinominati) gli IHP: L3 sulla TWY ‘C’, L2 sulla nuova TWY ‘D’ e L1 sulla nuova TWY ‘E’.

______

UPDATE del 27 Marzo 2019:

La variante AIRAC A2/19, in vigore dal 28 Marzo 2019, specifica che l’utilizzo della taxiway C è permesso esclusivamente ad aeromobili con apertura esterna del carrello principale inferiore a 4.5m.

______

APRON

Vengono identificate con nominativi alcune porzioni dei piazzali esistenti:

– la porzione posta a Sud-Ovest del Piazzale (all’intersezione con la TWY ‘B’) diventa APRON 200 Main con superficie in calcestruzzo e resistenza PCN 120 R/A/X/T.

– la rimanente porzione del piazzale, in erba, diventa APRON 300 Grass. All’interno del piazzale sono previsti degli stands aventi le seguenti limitazioni:

STAND 301 / disponibile per gli elicotteri di dimensioni non superiore a 17 metri

STANDS 302-305 / disponibili per aeromobili con apertura alare massima di 15 metri e massimo peso al decollo non superiore ai 5000 kg

STANDS 306-312 / disponibili per aeromobili con apertura alare massima di 15 metri e massimo peso al decollo non superiore ai 2000 kg

– la porzione di piazzale di fronte all’Aeroclub, fra la stazione di rifornimento ed il lato sud-est del già citato APRON 200 diventa APRON 100 Aeroclub. Il piazzale è destinato alla sosta temporanea.

All’interno del piazzale sono previsti due stands aventi le seguenti limitazioni:

STAND 101 / disponibile per aeromobili con apertura alare massima di 14 metri

STAND 102 / disponibile per aeromobili con apertura alare massima di 15 metri

– la porzione di piazzale a Nord del già citato APRON 300, di fronte all’Hangar e fino alla posizione di attesa ‘A’ diventa APRON 400 Private, con superficie in calcestruzzo. Nessun dato di resistenza conosciuto.

– nessuna modifica per il piazzale militare, ad Ovest della pista.

I NOTAM di riferimento: B6596/17, B6597/17, B6601/17 e B6602/17 sono stati incorporati nell’AIRAC A2/18, in vigore dal 29 Marzo 2018.

_____

UPDATE del 27 Marzo 2019:

La variante AIRAC A2/19, in vigore dal 28 Marzo 2019, specifica che l’Apron 200 è riservato ad aeromobili con MTOW superiore a 5000kg. È obbligatorio un servizio minimo di handling.

_____

UPDATE del 18 Luglio 2018:

La variante AIRAC A5/18 ha modificato il paragrafo AIP riguardante i sistemi di pulitura piste.

_____

UPDATE del 22 Agosto 2018:

La variante AIRAC A6/18 ha modificato il paragrafo AIP riguardante la rimozione degli aeromobili in difficoltà.

_____

UPDATE del 9 Settembre 2018:

La variante AIRAC A8/18, in vigore dal 13 Settembre 2018, ha introdotto le seguenti variazioni:

1. Il rifornimento del carburante JET A1 è assicurato da ABD Airport SpA, con orario 0500/z-2200/z (0400/z-2100/z).

2. Il rifornimento del carburante 100LL AVGAS è assicurato dal locale Aeroclub per i soci ed emergenze, con orario 0700/z-1700/z (0600/z-1600/z).

3. Il servizio di de-icing è assicurato dal gestore aeroportuale dal 1° Ottobre al 30 Marzo in orario 0430/z-2200/z (0330/z-2100/z)

___

UPDATE del 26 Agosto 2019:

Modifica dell’orario dei servizi del traffico aereo per leggere: 0530/z-2200/z (0430/z-2100/z) anziché 0430/z-2230/z.  (NOTAM B0241/19, successivamente incorporato in AIP con la variante AIRAC A8/19)

____

UPDATE del 24 Gennaio 2020 (AIRAC A13/19, in vigore dal 30 Gennaio 2020):

Modificate le “informazioni Generali” riferite alle procedure IFR:

1) Data la classificazione dello spazio aereo (G) e la peculiarità dell’orografia circostante l’aeroporto, le operazioni IFR sono consentite in accordo alle procedure di arrivo e partenza pubblicate e secondo quanto di seguito specificato.

2) Le operazioni IFR sono limitate ad un solo aeromobile alla volta da/per Bolzano, Trento/Mattarello ed elisuperficie Ospedale di Cles (DT71) per qualsiasi combinazione di arrivi e/o partenze strumentali. Altri traffici attenderanno al suolo o nei circuiti di attesa pubblicati, fino a che l’operazione IFR in atto non sia stata completata.

3) L’utilizzo delle procedure strumentali di arrivo è soggetto a particolari restrizioni ed autorizzazioni.

Per quel che riguarda le variazioni alle informazioni generali per i voli VFR fare riferimento a quanto trascritto nel post Procedure PinS di Trento e Cles relativamente alla definizione dei Settori VFR Valle dell’Adige e Cles.

____

 

 

UPDATE del 2 Luglio 2020 (AIRAC A6/20, in vigore dal 16 Luglio 2020):

Dalle note di utilizzo degli apparati LOC ILS RWY 01 ‘IBZ’,  DME-P ‘IBZ’ e VOR/DME ‘OZE’ viene cancellata la seguente specifica:

Utilizzabile solo per procedure di avvicinamento strumentale eseguite da equipaggi specificamente qualificati con tipologia di aeromobile autorizzato ed in accordo alle prescrizioni e limitazioni stabilite da ENAC

_____

Informazioni generali riguardanti le partenze IFR:

a) Operazioni diurne:
Le procedure di decollo in vigore possono essere eseguite senza alcuna specifica autorizzazione.

b) Operazioni notturne:
Le procedure di decollo in vigore possono essere eseguite durante l’orario notturno solo dagli Operatori del trasporto pubblico autorizzati
dall’esercente e dagli Operatori di voli di Stato italiani (disposizione ENAC NR 140927/SOV/A del 25 ottobre 2001 e NR 05-140052/SOV del 1 febbraio 2005).

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE:

Di giorno e di notte le procedure strumentali di arrivo possono essere effettuate solo dagli Operatori autorizzati dall’esercente, come di seguito indicato, e dagli Operatori di voli di Stato Italiani autorizzati dalle competenti Amministrazioni dello Stato.

Tale autorizzazione non esime l’operatore / pilota dall’ottenere un’approvazione o autorizzazione dall’autorità aeronautica competente del proprio stato di appartenenza laddove una tale autorizzazione / approvazione sia richiesta.

L’autorizzazione dell’esercente non è richiesta per la procedura “VOR a” che può essere effettuata solo da Operatori di Trasporto Aereo Commerciale (CAT) di giorno.

VOR A CAT A/B/C

La procedura e le connesse procedure descritte in VAC Bolzano RWY 01, VAC Bolzano RWY 19 and Balked Landing Procedure RWY 01 non richiede una specifica autorizzazione.

_____

UPDATE del 31 Luglio 2020 (AIRAC A7/20, in vigore dal 13 Agosto 2020):

Lievi modifiche ai paragrafi “Condizioni Speciali e deroghe”, “ELOS Equivalent Level of Safety” e “DAAD Deviation Acceptance and Action Document”

____

Comments

  • Ciao e grazie per il tuo prezioso lavoro.
    Sono un pilota VDS/M basico e come è noto non posso impegnare CTR, ATZ e via dicendo. Devo anche stare lontano dagli aeroporti e quindi sono confinato a fare dei gran slalom per non interferire con il volo avanzato, AG e superiore. Mi capita spesso di voler andare verso Bolzano, non l’aeroporto che naturalmente non posso utilizzare, ma la zona che va da Verona verso nord lungo la valle dell’Adige e aree circostanti. La zona denominata Bolzano VFR sector è un pò “ermetica” nel senso che prevede degli obblighi/suggerimenti di cui vorrei capire meglio . E’ possibile farlo ? Grazie.

    • Buongiorno Massimiliano,

      la risposta che devo fornirti è piuttosto articolata, pertanto mi sono permesso di inviarti una e-mail.

      Un cordiale saluto.

      Fabio Patrassi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *