LI R55 Cervia

Vede la luce una nuova zona regolamentata, la LI R55 Cervia, che sarà attiva a partire dal 27 Febbraio 2020, pubblicata con la variante AIRAC A1/20.

Nell’area, situata ad est dell’aeroporto di Bologna, si svolgerà intensa attività aerea militare.

Contestualmente, sono state cancellate due zone Temporaneamente Riservate, la TRA 427 “Cervia A” e la TRA 428 “Cervia B”, anch’esse caratterizzate da attività area militare, ma poste più a Sud e interferenti con lo spazio aereo della CTR di Bologna (zone 7 e 8).

La LI R55 si trova al di fuori degli spazi aerei controllati e l’ente ATS responsabile risulta essere Padova SCCAM (Servizio di Coordinamento e Controllo dell’Aeronautica Militare).

Effettua orario H24, ed è vietato l’ingresso a tutto il traffico non direttamente partecipante alle attività militari programmate.

Non è prevista l’applicazione delle norme di attraversamento di cui si parla in ENR 5.1-2 e questo è strano, se si considera che viene richiesta una notifica di attivazione delle operazioni a Padova ACC con 60 min di preavviso e notifica di cessazione delle stesse, sempre a Padova ACC.

Ci si chiede a cosa servano, se a nessun traffico estraneo alle attività è consentito l’ingresso nella zona.

LI R55 Cervia

Per aggiungere un po’ di “contesto”, nella prossima immagine viene rappresentata la zona 7 della CTR di Bologna, contigua alla nuova area regolamentata.

LI R55 Cervia

Infine, la zona regolamentata LI R21/B Sara, che sovrasta entrambe le aree, ma a partire da FL 125 e fino a FL 240.

LI R55 Cervia

Ed ecco una vista dall’alto dell’intero settore

LI R55 Cervia

 

Tagged ,

Join the Conversation

Will not be published.