Informazioni aeronautiche di Brindisi e Verona

In questo post sono elencati i più recenti aggiornamenti riguardanti le informazioni aeronautiche di Brindisi e Verona.

Brindisi Casale

AIRAC A7/19 (in vigore dal 15 Agosto 2019)

Sono state pubblicate nuove versioni delle Carte Ostacoli di Aeroporto, elaborate sulla base di una declinazione magnetica di 4°E (2015).

Gli orientamenti magnetici delle piste derivanti da questa declinazione diventano:

13/31 – 133°/313°

05/23 – 049°/229°

Nella relativa sezione della parte AD dell’AIP, per le piste 13/31 sono ancora riportati i valori 134°/314°.

Per le piste 05/23 sono ancora riportati i valori 050°/230°.

Le procedure strumentali di avvicinamento di precisione pubblicate con la variante AIRAC A10/19 (in vigore dal 7 Novembre 2019) sono armonizzate con i citati orientamenti magnetici delle piste.

_____

AIRAC A8/19 (in vigore dal 12 Settembre 2019):

Le minime operative di aeroporto, contenute nel paragrafo “Procedure applicabili agli aeromobili in condizioni di visibilità ridotta” vengono modificate come segue:

Avvicinamenti ed atterraggi non consentiti con valori di visibilità inferiore a 550m.
Decolli non consentiti con visibilità inferiore a 550m.

___

Fra le restrizioni locali ai voli, viene aggiunto quanto segue:

La RHP A1 non è disponibile quando sono in atto le procedure di avvicinamento VOR/RNAV (GNSS) per RWY 13.

_____

AIRAC A10/19 (in vigore dal 7 Novembre 2019):

Il nuovo apparato DVOR/DME ‘BCS’ sostituisce il VORTAC ‘BRD’ quale radioassistenza di riferimento aeroportuale.

Il radioaiuto opera sulla frequenza 113.55 MHz (CH82Y) ed è situata all’interno del sedime dell’aeroporto.

Informazioni aeronautiche di Brindisi e Verona

_____

NOTAM A7027/19 (in vigore dal 3 Ottobre 2019):

Il servizio de-icing si svolge in orario 0400/z-2300/z (0300/z-2200/z)

_____

NOTAM A8428/19 e A8429/19 (in vigore dal 25 Novembre 2019):

La frequenza del nominativo di chiamata “Apron Management Office” cambia per leggere: 131.605 MHz

_____

NOTAM A8590/19 (in vigore dal 29 Novembre 2019):

Viene introdotto in AIP il paragrafo “Special Conditions and derogations” contenente le condizioni speciali approvate dall’ENAC in applicazione del Regolamento Europeo N. 139/2014:

Informazioni aeronautiche di Brindisi e Verona

_____

NOTAM A9119/19 (in vigore dal 20 Dicembre 2019):

L’antenna del Localizzatore dell’ILS RWY 31 ‘IBN’, operante sulla frequenza 109.50 MHz, è stata spostata alle seguenti coordinate:

40°40’39.7″N 017°55’23.8″E

_____

 

Verona Villafranca

AIRAC A4/19 (in vigore dal 20 Giugno 2019):

Le modifiche introdotte dall’AIRAC A4/19, che sarebbero dovute entrare in vigore il 23 Maggio 2019, sono state sospese fino al 20 Giugno 2019, data in cui è stato cancellato il Supplemento S2/19.

Seguono le variazioni da essa introdotte:

la TWY A viene del tutto eliminata;

la larghezza della TWY B passa da 18m a 15m. Il valore di resistenza diviene PCN 73 F/A/W/T;

La larghezza della TWY F passa da 18m a 15m. Il valore di resistenza diviene PCN 73 F/A/W/T.

Informazioni aeronautiche di Brindisi e Verona

Il paragrafo “restrizioni locali ai voli” viene emendato nel seguente punto:

L’Apron e la parte principale della APN TWY P, fino alla posizione di attesa RWY 22 esclusa, non sono visibili dalla torre per la presenza di ostacoli.

Informazioni aeronautiche di Brindisi e Verona

La novità più sostanziosa consiste nel cambio di nominativo del Localizzatore ILS RWY 04, che diventa IVRN (anziché IVF).

L’apparato opererà sulla frequenza 111.75 MHz (anziché 110.10 MHz) risulta leggermente spostato, sulle coordinate 45°24’27.8”N 010°54’21.7”E.

La limitazione riguardante la copertura a 18NM è stata cancellata. (informazioni aggiornate alla variante AIRAC A9/19).

_____

Simile destino per il DME associato all’ILS, che cambia nominativo in IVRN (anziché IVF).

L’apparato opera su CH54Y (anziché CH38X) e risulta leggermente spostato, sulle coordinate 45°23’26.1”N 010°52’41.9”E.

Elevazione dell’antenna: 77m.

Copertura operativa nominale: 25NM/10000ft

Limitazioni a 25NM:

Settore 090°/240° MRA 2000ft;

Settore 240°/270° MRA 4000ft;

Settore 270°/055° MRA 9000ft;

Settore 055°/090° MRA 4000ft.

(informazioni aggiornate alla variante AIRAC A9/19).

Non essendo più un DME-P, la nota che ancora appare in AIP, riguardante la funzionalità Final approach non utilizzabile, dovrebbe essere cancellata.

_____

Anche la posizione del GP è cambiata, passando alle coordinate 45°23’25.6”N 010°52’42.3”E.

L’apparato opera su FREQ 333.35 MHz anziché 334.40 MHz.

(informazioni aggiornate alla variante AIRAC A9/19).

Informazioni aeronautiche di Brindisi e Verona

Istituzione della frequenza ATIS “Verona Arrival and Departure Information” 124.125 MHz, operante H24 e disponibile anche via telefono al numero +390412612404.

______

Ultima notazione riguardante la Carta Ostacoli di Aeroporto pubblicata con la variante ed elaborata in base a una declinazione magnetica di 3°E (2015).

Gli orientamenti magnetici delle piste passano a 043°/223° e con la variante AIRAC A10/19 sono state anche aggiornate le relative tabelle in AIP AD 2.

I segmenti finali delle procedure di precisione e RNP per pista 04 mantengono invece la rotta 044°.

______

AIRAC A9/19 (in vigore dal 10 Ottobre 2019):

Le dimensioni della RESA per RWY 22 cambiano per leggere: 240m x 150m.

______

AIRAC A10/19 (in vigore dal 7 Novembre 2019):

la capacità di rifornimento della Società CARBOIL cambia come segue:

Tanker JA1: 1 x 275000 litri, 3 x 90000 litri / Storage JA1: 4 X 42000 litri, 1 X 65000 litri

Caratteristiche del servizio de-icing:

Fluido de-icing: Tipo II Clariant Safewing MPII Flight. Scorta disponibile: 25000 LITRI
Mezzi deicer: 3 FMC-LMD-2000, 1 Cristanini 6000/100
Fornitore del servizio: Gestore Aeroportuale.

Caratteristiche tecniche dei mezzi per la rimozione degli aeromobili in difficoltà:

1) GOLDHOFER ARTS-3/20 e ARTS-4/25 equipaggiamento di rimozione e sollevamento aeromobili con diametro massimo fusoliera
fino a 5.64M oppure fino a Airbus A340 oppure Boeing B767.

2) Trattori con barra di rimorchio o senza barra di rimorchio.

3) Contratto per il Servizio di sollevamento con Gru fino a 200 tonnellate disponibili su richiesta H24.

Le seguenti TWY sono dotate di illuminazione di asse centrale:

B, C, F, T, K, Y, W

Il punto 4 “Limitazioni per aeromobili ICAO codice D e E in arrivo e partenza” nel quadro delle Restrizioni locali ai voli, varia come segue:

la procedura di radio avaria per i voli IFR cambia come segue:

informazioni aeronautiche di Brindisi e Verona

NOTAM B7729/19 (in vigore dal 24 Dicembre 2019):

Le informazioni riferite ad alcune infrastrutture meteorologiche variano come segue:

1) Gli anemometri sono posizionati in prossimità della THR RWY 04 (316m dopo la soglia, 158m a destra dell’asse centrale pista; principale) e della THR RWY 22 (363m dopo la soglia, 152m a sinistra dell’asse centrale pista).

Ogni palo anemometrico è equipaggiato con barometro e termoigrometro. Il pluviometro è associato al palo anemometrico principale.

2) Sono disponibili i visibilimetri in prossimità della THR RWY 04 e della THR RWY 22.


NOTAM B7728/19 (in vigore dal 24 Dicembre 2019):

Verona Villafranca viene cancellato dalla lista degli aeroporti dove Il calcolo della RVR, per i riporti locali regolari e speciali, viene effettuato considerando sempre l’intensità delle luci pista per il valore massimo (100%).

Verona Villafranca viene inoltre rimosso dalla lista degli aeroporti dove, in assenza di sensori idonei a rilevare la visibilità verticale con la dovuta accuratezza, ove ne ricorrano le condizioni nei riporti locali regolari e speciali e nei METAR e SPECI, si riporta il simbolo “///” in sostituzione del valore numerico, ad indicare l’indisponibilità del dato.

_____

Tagged ,

One thought on “Informazioni aeronautiche di Brindisi e Verona

  1. Ciao Fabio,
    Grazie per questo tuo ulteriore contributo. Anche se molte delle informazioni sono relative ai voli IFR ed all’aviazione generale, considerato che gli apparecchi VDS avanzati non sono autorizzati ad approdare su questi aeroporti certificati, dove prevale il traffico commercial, e’ comunque utile avere delle conoscenze su queste realta’.

    Per informazione degli utenti di questo blog, ricordo che pochi mesi fa un apparecchio VDS avanzato, proveniente dalle Marche e diretto a Boscomantico atterrava, per errore, a Verona Villafranca. Potete trovare il rapporo completo dell’ANSV sul portale dell’ANSV, che ha trattato l’evento come un inconveniente grave.

    CONDIVIDERE PER PREVENIRE

    Franco Ralli

Join the Conversation

Will not be published.