Procedure strumentali di Brindisi

Le procedure strumentali di Brindisi abbandonano il VORTAC ‘BRD’ quale radioaiuto di riferimento e salutano l’ingresso del nuovo apparato DVOR/DME ‘BCS’, che opera sulla frequenza 113.55 MHz (CH82Y).

La novità sarà operativa a partire dal 7 Novembre 2019, data di entrata in vigore della variante AIRAC A10/19.

Le carte di procedura sono state elaborate sulla base di una declinazione magnetica di 4°E (2020), la qual cosa ha comportato la completa revisione di rotte e radiali.

Ma veniamo alla sostanza.

STAR

 

STAR RWY 13 (for RNP approach)

Ideate per portare a termine delle procedure di avvicinamento RNP, ma in qualche caso utilizzabili anche per avvicinamenti VOR (ABADI, XAPAT e DAMIC 1R). Le specifiche di navigazione sono convenzionali.

Terminali delle STAR sono gli IAF BCS VOR/DME e GODUB.

 

STAR da Nord e da Ovest (per avvicinamenti RNP)

TROTA 1R

Da TROTA intercetta l’arco di 15NM da BCS DME ed infine la radiale 313 BCS (TR 133°) verso GODUB (+3000ft)

ENOXA 1R

Da ENOXA intercetta l’arco di 15NM da BCS DME ed infine la radiale 313 BCS (TR 133°) verso GODUB (+3000ft)

FASAN 1R

Da FASAN intercetta l’arco di 15NM da BCS DME ed infine la radiale 313 BCS (TR 133°) verso GODUB (+3000ft)

ROBOT 1R

Da ROBOT intercetta l’arco di 15NM da BCS DME ed infine la radiale 313 BCS (TR 133°) verso GODUB (+3000ft)

DOLON 1R

Da DOLON radiale 306 BCS VOR, quindi TR 100° per intercettare la radiale 313 BCS (TR 133°) verso GODUB (+3000ft)

Procedure strumentali di Brindisi

STAR da Est (anche per avvicinamenti VOR)

ABADI 1R

Da ABADI radiale 075 BCS VOR (TR 255°), diretti a BCS VOR/DME (+4000ft)

XAPAT 1R

Da XAPAT radiale 097 BCS VOR (TR 277°), diretti a BCS VOR/DME (+4000ft)

DAMIC 1R (ATC discretion)

Da DAMIC radiale 125 BCS VOR (TR 305°), diretti a BCS VOR/DME (+4000ft)

Procedure strumentali di Brindisi

Ed ecco i circuiti d’attesa, convenzionali e RNAV

Procedure strumentali di Brindisi

 

STAR RWY 13 (for VOR approach)

Ideate per portare a termine delle procedure di avvicinamento VOR, ma in qualche caso utilizzabili anche per avvicinamenti RNP (ABADI, XAPAT e DAMIC 1R).

Terminali delle STAR sono gli IAF BCS VOR/DME e LOMEF.

 

STAR da Nord e da Ovest (per avvicinamenti VOR)

TROTA 1V

Da TROTA intercetta l’arco di 15NM da BCS DME ed infine la radiale 310 BCS (TR 130°) verso LOMEF (+3000ft)

ENOXA 1V

Da ENOXA intercetta l’arco di 15NM da BCS DME ed infine la radiale 310 BCS (TR 130°) verso LOMEF (+3000ft)

FASAN 1V

Da FASAN intercetta l’arco di 15NM da BCS DME ed infine la radiale 310 BCS (TR 130°) verso LOMEF (+3000ft)

ROBOT 1V

Da ROBOT intercetta l’arco di 15NM da BCS DME ed infine la radiale 310 BCS (TR 130°) verso LOMEF (+3000ft)

DOLON 1V

Da DOLON radiale 306 BCS VOR, quindi TR 100° per intercettare la radiale 310 BCS (TR 130°) verso LOMEF (+3000ft)

Procedure strumentali di Brindisi

 

STAR da Est (anche per avvicinamenti RNP)

ABADI 1R

Da ABADI radiale 075 BCS VOR (TR 255°), diretti a BCS VOR/DME (+4000ft)

XAPAT 1R

Da XAPAT radiale 097 BCS VOR (TR 277°), diretti a BCS VOR/DME (+4000ft)

DAMIC 1R (ATC discretion)

Da DAMIC radiale 125 BCS VOR (TR 305°), diretti a BCS VOR/DME (+4000ft)

Ed ecco i circuiti d’attesa, convenzionali e RNAV

Procedure strumentali di Brindisi

 

STAR RWY 31

Terminali delle STAR sono gli IAF BCS VOR/DME, NOGLU e ARBIP

 

STAR da Nord e da Ovest

TROTA 1Y

Da TROTA radiale 008 BCS VOR (TR 188°), diretti verso BCS VOR/DME (+4000ft)

ENOXA 1Y

Da ENOXA radiale 334 BCS VOR (TR 154°), diretti verso BCS VOR/DME (+4000ft)

FASAN 1Y

Da FASAN radiale 293 BCS VOR (TR 113°), diretti verso BCS VOR/DME (+4000ft)

ROBOT 1Y

Da ROBOT radiale 274 BCS VOR (TR 094°), diretti verso BCS VOR/DME (+4000ft)

DOLON 1Y

Da DOLON radiale 306 BCS VOR (TR 126°), diretti verso BCS VOR/DME (+4000ft)

Procedure strumentali di Brindisi

STAR da Est

ABADI 1Y

Da ABADI intercetta l’arco di 15NM da BCS DME ed infine, attraversando RDL 125 BCS, virata a destra verso NOGLU (+3500ft)

ABADI 1D (ATC discretion)

Da ABADI intercetta l’arco di 15NM da BCS DME ed infine, attraversando RDL 130 BCS, virata a destra verso ARBIP su RDL 138 BCS (+3500ft)

XAPAT 1Y

Da XAPAT radiale 097 BCS VOR (TR 277°), diretti a BCS VOR/DME (+4000ft)

DAMIC 1Y

Da DAMIC intercetta l’arco di 15NM da BCS DME; quindi virata a destra verso NOGLU (+3500ft)

DAMIC 1D (ATC discretion)

Da DAMIC intercetta l’arco di 15NM da BCS DME ed infine, attraversando RDL 130 BCS, virata a destra verso ARBIP su RDL 138 BCS (+3500ft)

NUCRE 1Y

Da NUCRE intercetta l’arco di 15NM da BCS DME ed infine, attraversando RDL 125 BCS, virata a destra verso NOGLU (+3500ft)

NUCRE 1D (ATC discretion)

Da NUCRE intercetta l’arco di 15NM da BCS DME ed infine, attraversando RDL 130 BCS, virata a destra verso ARBIP su RDL 138 BCS (+3500ft)

XAPAT 1Y

Da XAPAT radiale 097 BCS VOR (TR 277°), diretti a BCS VOR/DME (+4000ft)

Procedure strumentali di Brindisi

Ed ecco i circuiti d’attesa, convenzionali e RNAV

 

Procedure strumentali di avvicinamento

 

ILS or LOC RWY 31

Sostituisce la ILS RWY 31. 

Holding su BCS VOR/DME (inbound 133°/outbound 313°) MHA 4000ft.

Allontanamento su radiale 119 BCS VOR (CAT C/D) o radiale 126 BCS VOR (CAT A/B), quindi virata a destra verso lo IAF NOGLU (sul quale convergono anche le STAR che percorrono l’arco a 15NM da BCS e BNS DME).

Circuito d’attesa LOC+DME su NOGLU (inbound 313°/outbound 133°), MHA 3500ft.

Segmento finale su rotta 313°, IF a 9.7NM da BCS DME; FAP a 7.3NM BCS DME.

MAPt LOC+DME a 0.7NM BCS DME.

Mancato avvicinamento su rotta 310° (radiale 310 BCS VOR), con circuito d’attesa sul punto LOMEF (inbound 130°/outbound 310°), MHA 2500ft.

Procedure strumentali di Brindisi

vista in profilo

minime invariate rispetto alla ILS RWY 31.

La Minimum Sector Altitude basata sul VOR BCS

Procedure strumentali di Brindisi

Attenzione. Questa procedura è stata sospesa fino alla data stimata del 9 Dicembre 2019.

 

VOR RWY 31

Sostituisce la VOR-Z RWY 31.

Holding su BCS VOR/DME (inbound 133°/outbound 313°) MHA 4000ft.

Allontanamento su radiale 123 BCS VOR (CAT C/D) o radiale 130 BCS VOR (CAT A/B), quindi virata a destra verso lo IAF ARBIP (sul quale convergono anche le STAR che percorrono l’arco a 15NM da BCS e BNS DME).

Circuito d’attesa su ARBIP (inbound 318°/outbound 138°), MHA 3500ft.

Segmento finale su rotta 318° (5° a Sud dell’asse pista), IF a 9.2NM da BCS DME; FAF a 7.2NM BCS DME (piccolo refuso : BNS invece di BCS).

MAPt a 0.7NM BCS DME.

Mancato avvicinamento su rotta 310° (radiale 310 BCS VOR), con circuito d’attesa sul punto LOMEF (inbound 130°/outbound 310°), MHA 2500ft.

Procedure strumentali di Brindisi

vista in profilo

minime invariate rispetto alla VOR-Z RWY 31.

 

RNP RWY 31

Sostituisce la RNAV (GNSS) RWY 31.

Holding RNAV1 su BCS (IAF – inbound 133°/outbound 313°) MHA 4000ft.

Allontanamento su rotta 109°, quindi BR501 – TR 133° – BR502 – TR 223° – NOGLU (+3500ft).

Segmento finale su TR 313°; IF su BR503 (+2500ft); FAF su BR504.

Sul punto NOGLU (IAF) è anche attestato un circuito d’attesa RNAV1 (inbound 313°/outbound 133°), MHA 3500ft.

MAPt su THR 31 (flyover waypoint, LNAV only).

Procedure strumentali di Brindisi

Mancato avvicinamento su rotta 313° per raggiungere il waypoint BR512 (flyover waypoint) con il relativo circuito d’attesa RNAV1 (inbound 133°/outbound 313°), MHA 2500ft (anziché i 2000ft della precedente versione).

Procedure strumentali di Brindisi

Nel tratto BR504 (FAF) – BR512 specifiche di navigazione RNP APCH.

minime invariate rispetto alla RNAV (GNSS) RWY 31.

 

RNP RWY 13

Sostituisce la RNAV (GNSS) RWY 13.

Holding RNAV1 su BCS (IAF – inbound 314°/outbound 134°) MHA 4000ft.

Allontanamento su rotta 344°, quindi BR506 (+3500ft) – TR 314° – BR507 – TR 224° – GODUB (+3000ft).

Segmento finale su TR 314°; IF su BR508 (+2500ft); FAF su BR509.

Sul punto GODUB (IAF) è anche attestato un circuito d’attesa RNAV1 (inbound 133°/outbound 313°), MHA 3000ft.

MAPt su THR 13 (flyover waypoint, LNAV only).

Mancato avvicinamento su rotta 134° per raggiungere il waypoint KAPPO (waypoint situato alle stesse coordinate del VORTAC ‘BRD’), quindi TR 085° per raggiungere il punto BR511 (flyover waypoint) ed ll relativo circuito d’attesa RNAV1 (inbound 265°/outbound 085°), MHA 2500ft.

Procedure strumentali di Brindisi

Nel tratto BR509 (FAF) – KAPPO specifiche di navigazione RNP APCH.

minime invariate rispetto alla RNAV (GNSS) RWY 13.

 

VOR RWY 13

Holding su BCS VOR/DME (inbound 314°/outbound 134°) MHA 4000ft.

Allontanamento su radiale 336 BCS VOR (CAT C/D) o radiale 319 BCS VOR (CAT A/B), quindi virata a sinistra verso lo IF su RDL 310 BCS VOR (D10 BCS).

Circuito d’attesa sullo IAF LOMEF (inbound 130°/outbound 310°), MHA 3000ft.

Segmento finale su rotta 130° (3° a Sud dell’asse pista), IF a 10NM da BCS DME; FAF a 7.5NM BCS DME

MAPt a 2NM BCS DME.

Mancato avvicinamento su rotta 130° (radiale 130 BCS VOR), con virata a sinistra per intercettare RDL 105 BCS VOR, con circuito d’attesa sul punto a D8.7 BCS (inbound 285°/outbound 105°), MHA 2500ft.

vista in profilo

minime invariate rispetto alla VOR RWY 13.

 

Le procedure VOR-Y RWY 31 e NDB RWY 31 cancellate

 

Procedure strumentali di partenza

 

SID RNAV1 RWY 13/31

Il waypoint KAPPO sostituisce alle stesse coordinate il VORTAC BRD

Salita iniziale RWY 13

Dopo il decollo procedere su rotta 134° verso KAPPO, da attraversare a 1000 ft o al di sopra, quindi virate a sinistra per inserirsi sulla SID assegnata.

GOKEL 6C

TR 134° (su descr 133°) – KAPPO (flyover waypoint, +1000ft) – TR 087° – XAPAT – BR604 (+FL80) – GOKEL

TIGRA 6C

TR 134° – KAPPO (flyover waypoint, +1000ft) – TR 087° – XAPAT – TR 131° – BR602 (+FL80) – BR603 (+FL110) – TIGRA

Salita iniziale RWY 31

Dopo il decollo procedere su rotta 313° verso BR601, da attraversare a 1000 ft o al di sopra, quindi virate a destra per inserirsi sulla SID assegnata.

XAPAT 6C

TR 313° – BR601 (flyover waypoint, +1000ft) – TR 123° – XAPAT (MCL in funzione del MEL del segmento successivo)

Procedure strumentali di Brindisi

 

SID VOR RWY 13

La SID NUCRE sostituisce la SID GOKEL

Note

1)

Gradiente Minimo di Salita 322 ft/NM (5.5%) fino a raggiungere FL 100, ad eccezione degli ACFT autorizzati via:

– SID NUCRE 5G, che dovranno mantenere un gradiente minimo di salita di 438 ft/NM (7.2%) fino a raggiungere FL100;

– SID ORSOM 5G (ATC Discretion) che dovranno mantenere un gradiente minimo di salita di 347 ft/NM (5.7%) fino a raggiungere FL100.

2)

Le virate dopo il decollo devono essere eseguite con IAS MAX 250 kt (IAS MAX 220 kt durante tutte le virate previste nella SID NUCRE 5G e TROTA 5G)

3)

Ostacoli ravvicinati che penetrano la OIS (Obstacle Identification Surface) 2.5%

Salita iniziale:

Dopo il decollo, procedere su rotta 134° fino a 3.7NM BCS DME (o 3.9NM BNS DME) verso KAPPO (RDL 137/3.7NM BCS VOR/DME o 3.9NM BNS DME) da attraversare a 1200 ft o al di sopra above (1600 ft o al di sopra per la SID NUCRE 5G), quindi virata a sinistra per inserirsi sulla SID assegnata.

DOLON 5G

TR 276° – RDL 306 BCS VOR (TR 306°) – INT RDL 066 BCS (+4000ft) – verso DOLON (+FL100)

ENOXA 5G

TR 289° – RDL 334 BCS VOR (TR 334°) – INT RDL 066 BCS (+4000ft) – verso ENOXA (+FL100)

FASAN 5G

Verso BCS VOR/DME – INT RDL 066 BCS (+4000ft) – BCS VOR/DME (+5000ft) – RDL 293 BCS VOR (TR 293° verso FASAN (+FL100)

ROBOT 5G

Verso BCS VOR/DME – INT RDL 066 BCS (+4000ft) – BCS VOR/DME (+5000ft) – RDL 274 BCS VOR (TR 274°) verso ROBOT (+FL100)

TROTA 5G

TR 323° – INT RDL 008 BCS VOR (TR 008°) INT RDL 066 BCS (+4000ft) – 11NM BCS DME (+5000ft) – verso TROTA (+FL100)

Procedure strumentali di Brindisi

ABADI 5G

TR 029° – RDL 075 BCS VOR (TR 075°) – RDL 075/D13 BCS VOR/DME (+5000ft) – verso ABADI (+FL100)

NUCRE 5G

TR 059° – INT RDL 094 BCS VOR (TR 094°) – 11NM BCS DME (+5000ft) – verso NUCRE (+FL100)

ORSOM 5G (ATC discretion)

INT RDL 124 BCS VOR (TR 124°) – 11NM BCS DME (+3500ft) – verso ORSOM (+FL100)

 

SID VOR RWY 31

Le SID ABADI, GOKEL e ORSOM 5T sono state eliminate. Si evidenzia la nuova SID KAPPO 5J.

Note:

1)

Gradiente minimo di salita 395 ft/NM (6.5%) fino a raggiungere FL100, ad eccezione degli ACFT autorizzati per SID SID DOLON 5J, che dovranno mantenere un gradiente minimo di salita of 505 ft/NM (8.3%) fino a raggiungere FL100.

2)

Le virate dopo il decollo devono essere eseguite con IAS MAX 250 kt.

(IAS MAX 220 kt durante tutte le virate per la SID TROTA 5J)

3)

Ostacoli ravvicinati che penetrano la OIS (Obstacle Identification Surface) 2.5%

Salita iniziale:

Dopo il decollo procedere su rotta 313°, se autorizzati via SID:

a) TROTA 5J: procedere fino a 4.2 NM BCS DME (o 4NM BNS DME), da attraversare a 1000 ft o al di sopra, quindi virare a destra;

b) ENOXA 5J: procedere fino a 8.2 NM BCS DME (o 8NM BNS DME), da attraversare a 2500 ft o al di sopra, quindi virare a destra;

c) DOLON 5J: procedere fino a 8.2 NM BCS DME (o 8NM BNS DME), da attraversare a 3400 ft o al di sopra, quindi virare a sinistra;

d) FASAN 5J, ROBOT 5J e KAPPO 5J: procedere fino a 8.2 NM BCS DME (o 8NM BNS DME), da attraversare a 2500 ft o al di sopra, quindi virare a sinistra

 

DOLON 5J

RDL 306 BCS VOR (TR 306°) verso DOLON (+FL100)

ENOXA 5J

TR 019° – RDL 334 BCS VOR (TR 334°) verso ENOXA (+FL100)

FASAN 5J

TR 263° – RDL 293 BCS VOR (TR 293°) verso FASAN (+FL100)

KAPPO 5J

INT RDL 274 BCS VOR (TR 094°) verso BCS VOR/DME – 8NM BCS DME (+5000ft) – BCS VOR/DME – RDL 137 (TR 137°) verso KAPPO (+FL100)

ROBOT 5J

INT TR 220° – RDL 274 BCS VOR (TR 274°, +5000ft) verso ROBOT (+FL100)

TROTA 5J

TR 053° – INT RDL 008 BCS VOR (TR 008°) – D12 BCS DME (+5000ft) – verso TROTA (+FL100)

Procedure strumentali di Brindisi

 

Tagged , , ,

One thought on “Procedure strumentali di Brindisi

  1. Grazie Franco per questo lavoro su Brindisi. Il tempo non è mai abbastanza per leggere tutto e quindi mi devo limitare agli argomenti di interesse per il VFR.

Join the Conversation

Will not be published.