Procedure strumentali di Catania

Dopo un primo tentativo interlocutorio, le procedure strumentali di Catania approdano finalmente alle specifiche di navigazione RNAV1.

La sostanziosa novità entrerà in vigore il 25 Aprile 2019, pubblicata con l’AIRAC A3/19.

Altra modifica di rilievo, comune a tutto il provvedimento, è l’aggiornamento della declinazione magnetica sulla quale sono basate le nuove procedure: 3° E (2018).

STAR

STAR VOR RWY 08

Specifichiamo subito che questa carta rappresenta procedure usabili a discrezione ATC, pianificabili solo da aeromobili non equipaggiati con apparati RNAV (vedere anche NOTAM A1885/19, emesso in una fase successiva alla pubblicazione della variante).

Variazioni:

1. Rotte e radiali sono state cambiate in accordo alla nuova declinazione magnetica; di conseguenza, tutte le STAR sono state rinumerate.

2. La Minimum Enroute Altitude fra NASOM ed il VOR/DME CTF diventa 5000ft (era 5500ft).

Procedure strumentali di Catania

3. Nel circuito d’attesa su NASOM gli orientamenti outbound/inbound diventano 261°/081°; la Minimum Holding Altitude diventa 5000ft ed è stato aggiunto il limite di velocità IAS MAX 210kt.

4. Nel circuito d’attesa su GIGIX gli orientamenti outbound/inbound diventano 263°/083°.

Procedure strumentali di Catania

5. Il box del circuito d’attesa su INDAX è stato rimosso.

6. Le STAR UXUTA 1F/1G sostituiscono le STAR COBBA 1F/1G:

UXUTA 1F

UXUTA – RDL 325 CTF (TR145°) – virata a destra per intercettare arco 21NM CTF DME, da seguire fino all’intersezione con RDL 270 CTF VOR – virata a sinistra su RDL 261 CTF (TR 081°) fino a NASOM.

UXUTA 1G

UXUTA – RDL 325 CTF (TR145°) – virata a destra per intercettare arco 21NM CTF DME, da seguire fino all’intersezione con RDL 272 CTF VOR – virata a sinistra su RDL 263 CTF (TR 083°) fino a GIGIX.

Procedure strumentali di Catania

7. Le STAR VUSME 1F/1G sostituiscono le STAR ERNAM 1F/1G:

VUSME 1F

VUSME – RDL 105 CTF (TR 285°) – virata a destra per intercettare arco 21NM CTF DME, da seguire fino all’intersezione con RDL 083 CTF VOR – virata a sinistra su RDL 077 CTF (TR 257°) verso INDAX e CTF VOR/DME. Lasciare CTF VOR/DME su RDL 261 (TR 261°) per NASOM.

VUSME 1G

VUSME – RDL 105 CTF (TR 285°) – virata a destra per intercettare arco 21NM CTF DME, da seguire fino all’intersezione con RDL 083 CTF VOR – virata a sinistra su RDL 077 CTF (TR 257°) verso INDAX e CTF VOR/DME. Lasciare CTF VOR/DME su RDL 263 (TR 263° per GIGIX.

Procedure strumentali di Catania

STAR VOR RWY 26

Rappresenta procedure usabili a discrezione ATC, pianificabili solo da aeromobili non equipaggiati con apparati RNAV (vedere anche NOTAM A1885/19, emesso in una fase successiva alla pubblicazione della variante).

Variazioni:

1. Rotte e radiali sono state cambiate in accordo alla nuova declinazione magnetica; di conseguenza, tutte le STAR sono state rinumerate.

2. Nel circuito d’attesa su INDAX gli orientamenti outbound/inbound diventano 077°/257°, la distanza DME in allontanamento diventa D15 anziché D16 ed è stato aggiunto il limite di velocità IAS MAX 210kt.

Procedure strumentali di Catania

3. Nel circuito d’attesa su GIGIX gli orientamenti outbound/inbound diventano 263°/083°.

4. La STAR UXUTA 1M sostituisce la STAR COBBA 1M:

UXUTA 1M

UXUTA – RDL 325 CTF (TR145°) – virata a destra per intercettare arco 21NM CTF DME, da seguire fino all’intersezione con RDL 272 CTF VOR – virata a sinistra su RDL 263 CTF (TR 083°) verso GIGIX e CTF VOR/DME. Lasciare CTF VOR/DME su RDL 077 (TR 077°) fino ad INDAX

5. La STAR VUSME 1M sostituisce la STAR ERNAM 1M:

VUSME 1M

VUSME – RDL 105 CTF (TR 285°) – virata a destra per intercettare arco 21NM CTF DME, da seguire fino all’intersezione con RDL 083 CTF VOR – virata a sinistra su RDL 077 CTF (TR 257°) fino ad INDAX.

STAR NDB/VOR RWY 08/26

Rappresenta procedure usabili a discrezione ATC, pianificabili solo da aeromobili non equipaggiati con apparati RNAV (vedere anche NOTAM A1885/19, emesso in una fase successiva alla pubblicazione della variante).

Variazioni:

1. Rotte e radiali sono state cambiate in accordo alla nuova declinazione magnetica; di conseguenza, tutte le STAR sono state rinumerate.

2. Nel circuito d’attesa su INDAX gli orientamenti outbound/inbound diventano 077°/257°, la distanza DME in allontanamento diventa D15 anziché D16 ed è stato aggiunto il limite di velocità IAS MAX 210kt.

3. Nel circuito d’attesa su GIGIX gli orientamenti outbound/inbound diventano 263°/083°.

4. La STAR UXUTA 1L sostituisce la STAR COBBA 1L:

UXUTA 1L

UXUTA – RDL/QDR 325 CTF (TR145°) – virata a destra per intercettare arco 21NM CTF DME, da seguire fino all’intersezione con RDL/QDR 272 CTF – virata a sinistra su RDL/QDR 263 CTF (TR 083°) verso GIGIX ed infine CTF NDB VOR/DME.

5. La STAR VUSME 1L sostituisce la STAR ERNAM 1L:

VUSME 1L

VUSME – RDL/QDR 105 CTF (TR 285°) – virata a destra per intercettare arco 21NM CTF DME, da seguire fino all’intersezione con RDL/QDR 083 CTF – virata a sinistra su RDL/QDR 077 CTF (TR 257°) verso INDAX, infine CTF NDB VOR/DME.

STAR RWY 08/26 contingency

Rappresenta procedure usabili a discrezione ATC, pianificabili solo da aeromobili non equipaggiati con apparati RNAV (vedere anche NOTAM A1885/19, emesso in una fase successiva alla pubblicazione della variante).

Variazioni:

1. Rotte e radiali sono state cambiate in accordo alla nuova declinazione magnetica; di conseguenza, tutte le STAR sono state rinumerate.

2. Nel circuito d’attesa su NASOM gli orientamenti outbound/inbound diventano 261°/081°; la Minimum Holding Altitude diventa 5000ft ed è stato aggiunto il limite di velocità IAS MAX 210kt.

3. Nel circuito d’attesa su GIGIX gli orientamenti outbound/inbound diventano 263°/083°.

4. Nel circuito d’attesa su INDAX gli orientamenti outbound/inbound diventano 077°/257°, la distanza DME in allontanamento diventa D15 anziché D16 ed è stato aggiunto il limite di velocità IAS MAX 210kt.

STAR RNAV1 RWY 08

E’ stata effettuata una profonda e completa revisione di questa carta e delle procedure ad essa associate.

Terminale delle STAR è il waypoint NASOM.

Su di esso e sui waypoints UXUTA, LIBRO, VITIF, ASUFE, PIMOR e VUSME sono attestati dei circuiti d’attesa RNAV1.

Sul WPT NASOM è previsto anche un circuito d’attesa convenzionale, le cui caratteristiche sono state precedentemente descritte.

Procedure strumentali di Catania

Il NOTAM B1780/19 (emesso in una data successiva alla pubblicazione dell’AIRAC) ha cancellato le restrizioni di velocità sul punto ASUFE.

 

Le STAR da Nord e da Est convergono sul punto POZIM prima di iniziare il circuito finale che le condurrà a NASOM:

UXUTA 1Q

UXUTA – TR170°- PEHPE (+FL150) – TR241° – BOGHA (+FL110) – TR 172° – LIBRO (+7000ft) – TR 082° – ZUKKA (+6000ft/-FL110) – RILPI (+6000ft) – TR 169° – POZIM

LIBRO 1Q

LIBRO – TR 082° – ZUKKA (+6000ft/-FL110) – RILPI (+6000ft) – TR 169° – POZIM

PIMOR 1Q

PIMOR – TR 267°- ASUFE (+7000ft) – TR268° – ESTEW (+6000ft) – TR 261° POZIM

VUSME 1Q

VUSME – TR 321°- EMPAB (+FL110) – TR 309° – ASUFE (+7000ft) – TR268° – ESTEW (+6000ft) – TR 261° – POZIM

Il NOTAM B1780/19 (emesso in una data successiva alla pubblicazione dell’AIRAC) ha cancellato le restrizioni di velocità sui punti PEHPE, BOGHA, ASUFE e EMPAB. Il vincolo di alttudine sul waypoint UXUTA viene modificato in +FL150 / -FL190.

Segue la descrizione del tratto finale che conduce a NASOM:

POZIM – TR 260° – PABUC (+5000ft/-FL80) – FEFOS (+5000ft) – OMIZE – TR 170° – YOSCA – TR 080° – TOFUR – NASOM

La STAR NELDA 1Q, proveniente da Sud, converge sul punto YULYA prima di iniziare il circuito finale che le condurrà a NASOM:

NELDA 1Q

NELDA TR 034°- SUDDE (+6000ft) – YAZOB – VITIF (+6000ft/-FL120) – TR 351° – SEZET (+6000ft/-FL110) – YULYA (+5000ft/-FL80)

YULYA – TR 260° – GUFAT (+5000ft) – AHCAB – TR 350° – YOSCA – TR 080° – TOFUR – NASOM

STAR RNAV1 RWY 26

Anche qui è stata effettuata una completa revisione delle procedure.

Terminale delle STAR è il waypoint TOCLA.

Su di esso e sui waypoints UXUTA, LIBRO, VITIF, PIMOR e VUSME sono attestati dei circuiti d’attesa RNAV1.

Sul WPT TOCLA è previsto anche un circuito d’attesa convenzionale, le cui caratteristiche sono state precedentemente descritte.

Il NOTAM B1781/19 (emesso in una data successiva alla pubblicazione dell’AIRAC) ha cancellato le restrizioni di velocità sui punti LIBRO e VITIF.

Le STAR da Nord e da Sud convergono sul waypoint CC402 prima di iniziare il circuito finale che le condurrà a TOCLA:

UXUTA 1H

UXUTA – TR170°- PEHPE (+FL150) – TR 216° – LIBRO (+FL110) – TR 161° – ZERTI (+6000ft) – TR 076° CC400 – TR 077° – CC401 (+5000ft) – CC402

LIBRO 1H

LIBRO – TR 161° – ZERTI (+6000ft) – TR 076° CC400 – TR 077° – CC401 (+5000ft) – CC402

NELDA 1H

NELDA TR 034° VITIF (+6000ft) – TR 036° – CC400 – TR 077° – CC401 (+5000ft) – CC402

Segue la descrizione del tratto finale che conduce a TOCLA:

CC402 – TR 077° – CC403 (+3000ft/-7000ft) – CC404 (+3000ft) – TR 347° – CC405 – TR 257° – TOCLA

Le STAR da Est convergono sul waypoint CC406 prima di iniziare il circuito finale che le condurrà a TOCLA:

PIMOR 1H

PIMOR – TR 205°- EMPAB (+FL110) – TR254° – CC406 (+6000ft/-FL130)

VUSME 1H

VUSME – TR 286°- ANIRE (+FL110) – CC406 (+6000ft/-FL130)

Il NOTAM B1781/19 (emesso in una data successiva alla pubblicazione dell’AIRAC) ha cancellato le restrizioni di velocità sui punti PEHPE, LIBRO, ZERTI, VITIF e EMPAB. Il vincolo di alttudine sul waypoint PIMOR viene modificato in +FL110 / -FL150.

Segue la descrizione del tratto finale che conduce a TOCLA:

CC406 – TR 256° – CC407 (+6000ft/-FL100) – TR 257° – IQNOC (+6000ft) – TR 347° – CC402 (+5000ft) – TR 077° – CC403 (+3000ft/-7000ft) – CC404 (+3000ft) – TR 347° – CC405 – TR 257° – TOCLA

Procedure Strumentali di Avvicinamento

ILS or LOC-Z RWY 08

Variazioni:

– il box dedicato ai radioaiuti richiesti cambia in: “CTF VOR or NDB – DME required”.

– nel circuito d’attesa su INDAX, sulla rotta di allontanamento, la distanza DME D16 varia in D15 CTF.

– radiali e rotte sono state aggiornate in accordo alla declinazione magnetica 3° E (2015).

– la MHA del circuito d’attesa su NASOM passa a 5000ft.

– la MHA del circuito d’attesa su INDAX passa a 3000ft.

le distanze DME da CTN diventano: su IF D12.3 – su FAP D9.3

– le altitudini minime sulla vista in profilo diventano: 3000ft su IF e FAP, 1302ft su OM.

le minima circling OCA (OCH) CAT A/B diventa 700 (670); CAT D diventa 820 (790).

ILS or LOC-W RWY 08

Nuova procedura, del tutto simile alla ILS or LOC-Z RWY 08, dalla quale differisce per il mancato avvicinamento, che qui si effettua raggiungendo un circuito d’attesa posto sulla radiale 112 CTF, con Holding Fix a 19NM dal DME CTF.

 

VOR-Z RWY 08

Variazioni:

– radiali e rotte sono state aggiornate in accordo alla declinazione magnetica 3° E (2015).

– nel circuito d’attesa su INDAX, sulla rotta di allontanamento, la distanza DME D16 varia in D15 CTF.

le minima circling OCA (OCH) CAT A/B diventa 700 (670); CAT D diventa 820 (790).

 

NDB RWY 08

Variazioni:

la simbologia indica che la declinazione magnetica è passata a 3°E (2015), ma nessuna modifica è stata apportata a rotte e rilevamenti.

la minima circling OCA (OCH) CAT D diventa 820 (790).

VOR-Z or NDB RWY 26

Variazioni:

– radiali e rotte sono state aggiornate in accordo alla declinazione magnetica 3° E (2015), ma non nel circuito d’attesa sul VOR/DME CTF.

le distanze DME da CTN diventano: su FAF D6 – su MAPt D1

le minima circling OCA (OCH) CAT A/B diventa 700 (670); CAT D diventa 820 (790).

VOR-Y RWY 26

Variazioni:

– radiali e rotte sono state aggiornate in accordo alla declinazione magnetica 3° E (2015)

– nel circuito d’attesa su INDAX, sulla rotta di allontanamento, la distanza DME D16 varia in D15 CTF.

le minima circling OCA (OCH) CAT A/B diventa 700 (670); CAT D diventa 820 (790).

 

VOR-W RWY 26

Variazioni:

– radiali e rotte sono state aggiornate in accordo alla declinazione magnetica 3° E (2015)

– nel circuito d’attesa su INDAX, sulla rotta di allontanamento, la distanza DME D16 varia in D15 CTF.

le minima circling OCA (OCH) CAT A/B diventa 700 (670); CAT D diventa 820 (790).

 

ILS or LOC-Y RWY 08 (contingency)

Variazioni:

– il box dedicato ai radioaiuti richiesti cambia in: “CTF VOR or NDB – DME required”.

– radiali e rotte sono state aggiornate in accordo alla declinazione magnetica 3° E (2015).

– la MHA del circuito d’attesa su NASOM passa a 5000ft.

le distanze DME da CTN diventano: su IF D12.3 – su FAP D9.3

la descrizione del mancato avvicinamento viene modificata

– le altitudini minime sulla vista in profilo diventano: 3000ft su IF e FAP, 1302ft su OM.

le minime straight-in ILS per l’ angolo di discesa 2.5% e LOC per gli angoli di discesa 2.5% e 3.2% sono cancellati. La minima circling OCA (OCH) CAT A/B diventa 700 (670); CAT D diventa 820 (790).

VOR-Y RWY 08 (contingency)

Variazioni:

– Radiali e rotte sono state aggiornate in accordo alla declinazione magnetica 3° E (2015).

– La minima circling OCA (OCH) CAT A/B diventa 700 (670); CAT D diventa 820 (790).

VOR-X RWY 26 (contingency)

Variazioni:

– radiali e rotte sono state aggiornate in accordo alla declinazione magnetica 3° E (2015).

– nel circuito d’attesa su INDAX, sulla rotta di allontanamento, la distanza DME D16 varia in D15 CTF.

– La minima circling OCA (OCH) CAT A/B diventa 700 (670); CAT D diventa 820 (790).

RNAV (GNSS) Z RWY 08

Inizia la serie delle procedure RNAV, fulcro del presente provvedimento AIS.

IAF su NASOM, quindi, lungo il tratto finale sulla rotta 081°, IF su CC500 e FAF su CC501. Per quanto riguarda il mancato avvicinamento, MAPt (LNAV only, flyover waypoint), su THR 08, virata a destra su CC502 (flyover waypoint) non al di sotto di 1100ft.

Quindi, TR 112° e circuito d’attesa CC503 (flyover waypoint).

Vista in profilo

e minime

Performance di navigazione: RNAV1 nel tratto NASOM-CC501, quindi RNP APCH.

Holding pattern su NASOM e CC503: RNAV 1

RNAV (GNSS) Y RWY 08

Del tutto simile alla RNAV GNSS Z RWY 08, fatta eccezione per il mancato avvicinamento, che qui prevede un circuito d’attesa sul punto TOCLA, su rotta 077°.

Procedure strumentali di Catania

Procedure strumentali di Catania

RNAV (GNSS) Z RWY 26

IAF su TOCLA, TR 247° fino all’IF CC504, quindi, lungo il tratto finale sulla rotta 261°, FAF su CC505. Per quanto riguarda il mancato avvicinamento, MAPt (LNAV only, flyover waypoint), su THR 26, CC506 (+1600ft, Minimum Climb Gradient 4%) sempre lungo la rotta 261°. Circuito d’attesa su NASOM (flyover waypoint).

Procedure strumentali di Catania

Vista in profilo

Procedure strumentali di Catania

e minime

Procedure strumentali di Catania

Performance di navigazione: RNAV1 nel tratto TOCLA-CC505, quindi RNP APCH.

Holding pattern su TOCLA e NASOM: RNAV 1

RNAV (GNSS) Y RWY 26

Del tutto simile alla RNAV GNSS Z RWY 26, fatta eccezione per il mancato avvicinamento, che qui prevede una virata a destra su CC506 ed un circuito d’attesa sul punto TOCLA (flyover waypoint), su rotta 077°.

Procedure strumentali di Catania

SID

SID RWY 08

Variazioni:

1. Rotte e radiali sono state cambiate in accordo alla nuova declinazione magnetica; di conseguenza, tutte le SID sono state rinumerate.

2. Il Minimum Crossing Level sul punto PIMOR passa da FL100 a FL120.

3. Il Minimum Crossing Level sul punto LIBRO passa da FL100 a FL120.

4. Il Minimum Crossing Level sul punto NELDA passa da FL80 a FL90.

5. Nella SID LIBRO 7A, eliminata la distinzione di rotta per categoria dopo la virata a destra per tornare sul VOR/DME CTF.

6. Il gradiente minimo di salita per motivi ATC nella SID LIBRO 7A diventa: 330 ft/NM (5,4%) fino ad attraversare FL 100.

7. La SID ALUDU 5A sostituisce la SID ERNAM 6A. Il punto ALUDU rientra nello spazio aereo controllato.

Descrizione: eseguita la salita iniziale, R/QDR 077 CTF fino a 19NM da CTF DME, quindi virata a destra per intercettare arco a 21NM da CTF DME. Al traverso di R/QDR 117 CTF, virata a sinistra per seguire R/QDR 124 CTF fino al punto ALUDU.

Procedure strumentali di Catania

SID RWY 26

Variazioni:

1. Rotte e radiali sono state cambiate in accordo alla nuova declinazione magnetica; di conseguenza, tutte le SID sono state rinumerate.

2. Il Minimum Crossing Level sul punto PIMOR passa da FL100 a FL120.

3. Il Minimum Crossing Level sul punto LIBRO passa da FL100 a FL120.

4. Il Minimum Crossing Level sul punto NELDA passa da FL80 a FL90.

5. Nelle SID RCA 7B, PIMOR 7B e PEKOD 7B, eliminata la distinzione di rotta per categoria dopo la virata a destra per tornare sul VOR/DME CTF.

6. Il gradiente minimo di salita nella SID LIBRO 7B diventa: 425 ft/NM (7%).

7. La SID ALUDU 5B sostituisce la SID ERNAM 6B. Il punto ALUDU rientra nello spazio aereo controllato.

Descrizione: dopo il decollo, R/QDR 264 CTF fino a 10NM da CTF DME, quindi virata a destra verso CTF VOR/DME NDB. Lasciare CTF su R/QDR 077. A 19NM CTF DME virata a destra per intercettare arco 21NM CTF DME. Al traverso di R/QDR 117 CTF, virata a sinistra per seguire R/QDR 124 CTF fino al punto ALUDU.

Procedure strumentali di Catania

SID RWY 08/26 contingency

Variazioni:

1. Rotte e radiali sono state cambiate in accordo alla nuova declinazione magnetica; di conseguenza, tutte le SID sono state rinumerate.

2. Il Minimum Crossing Level sul punto PIMOR passa da FL100 a FL120.

3. Le SID ALUDU 5E/5F sostituiscono le SID ERNAM 6E/6F. Il punto ALUDU rientra nello spazio aereo controllato.

Descrizione ALUDI 5E (decolli RWY 08):

dopo il decollo, R/QDR 077 CTF fino a 2NM da CTF DME, quindi virata a destra su TR 154° per seguire R/QDR 124 CTF fino al punto ALUDU.

Descrizione ALUDI 5F (decolli RWY 26, salita iniziale a vista):

dopo il decollo, virata a sinistra su rotta suggerita di 080°, per seguire R/QDR 124 CTF fino al punto ALUDU.

Procedure strumentali di Catania

SID RNAV1 RWY 08

Ed ecco la svolta RNAV1 anche per le SID.

SID verso Ovest:

LIBRO 5K

TR 081° – INDAX (+3500ft) – TR 167° – CC600 (+5000ft) – TR 260° – CC601 (+FL85) – TR 279° – GIFAN (+FL120) – TR 301° – LIBRO

Gradiente minimo di salita: 365 ft/NM (6%) fino ad attraversare FL100

NELDA 5K

TR 081° – INDAX (+3500ft) – TR 167° – CC600 (+5000ft) – TR 260° – CC601 (+7000ft) – TR 276° – CC602 (+FL90) – TR 212° – NELDA

Gradiente minimo di salita: 365 ft/NM (6%) fino ad attraversare 5000ft

Procedure strumentali di Catania

SID verso Est:

PEKOD 5K

TR 081° – INDAX (+5000ft) – TR 029° – PEKOD (+FL120)

Gradiente minimo di salita: 486 ft/NM (8%) fino ad attraversare FL 120

PIMOR 5K

TR 081° – INDAX (+3500ft) – TR 077° – PIMOR (+FL120)

Gradiente minimo di salita: 365 ft/NM (6%) fino ad attraversare FL85

ALUDU 5K

TR 081° – INDAX (+3500ft) – TR 143° – ALUDU (+FL100)

Gradiente minimo di salita: 365 ft/NM (6%) fino ad attraversare 7000ft

Procedure strumentali di Catania

SID RNAV1 RWY 26

SID verso Ovest:

LIBRO 5Y

TR 261°ZICOH (+5000ft) – TR 351° – PELZA (+7000ft) – TR 287° – LIBRO (+FL120)

Gradiente minimo di salita: 365 ft/NM (6%) fino ad attraversare FL 120

NELDA 5Y

TR 081 – ZICOH (+4200ft) – TR 204° – NELDA (+FL90)

Gradiente minimo di salita: 304 ft/NM (5%) fino ad attraversare 4500ft

Procedure strumentali di Catania

SID verso Est:

PEKOD 5Y

TR 261°ZICOH (+4200ft) – TR 351° – PELZA (+5200ft) – TR 081° – TISGU (+7000ft) – TR 088° – IBLIG – TR 047° – PEKOD (+FL120)

Gradiente minimo di salita: 304 ft/NM (5%) fino ad attraversare 4500ft

PIMOR 5Y

TR 261° ZICOH (+4200ft) – TR 351° – PELZA (+5200ft) – TR 081° – TISGU (+7000ft) – TR 088° – IBLIG – TR 084° – BOCIR (+FL120) – PIMOR

Gradiente minimo di salita: 304 ft/NM (5%) fino ad attraversare 4500ft

ALUDU 5Y

TR 261° ZICOH (+4200ft) – TR 351° – PELZA (+5800ft) – TR 081° – TISGU – TR 127° – LUZEM (+FL90) – TR 124° – ALUDU (+FL100)

Gradiente minimo di salita: 304 ft/NM (5%) fino ad attraversare 6000ft

Procedure strumentali di Catania

___________

Termino segnalando due recenti informazioni recentemente pubblicate che rivestono una certa importanza:

La variante AIRAC A10/18 ha stabilito nuove regole per il controllo della velocità:
Gli aeromobili in arrivo all’aeroporto di Catania/Fontanarossa, se non diversamente istruiti dall’Ente ATC, dovranno ridurre la velocità a:
a) 250kt IAS a FL100 o al di sotto;
b) 210kt IAS ad una distanza di 12NM dalla RWY THR;
c) 180kt IAS ad una distanza di 9NM dalla RWY THR;
d) 160kt IAS ad una distanza di 5NM dalla RWY THR.

___________

La variante AIRAC A12/18 ha stabilito un’eccezione per l’interdizione del traffico aereo civile all’interno della zona vietata LI P31 Augusta.
Viene infatti consentito il traffico IFR in contatto radio con Catania APP a o al di sopra di 5000ft.

______

 

Tagged , , , ,

Join the Conversation

Will not be published.