Avvicinamenti a vista

Dopo un lunghissimo periodo in cui alcune restrizioni riguardanti l’effettuazione degli avvicinamenti a vista sono state diffuse per mezzo di NOTAM temporanei, finalmente la pagina AIP relativa viene emendata e fa chiarezza sulla materia.

In verità, per quanto riguarda gli spazi aerei controllati da ENAV SpA, la restrizione, già annunciata nei NOTAM più volte rinnovati in questi anni, limitava alle ore diurne la possibilità di ottenere autorizzazioni ad effettuare avvicinamenti a vista.

La variante, quindi, non fa altro che formalizzare tale restrizione.

Nel caso degli spazi aerei controllati dall’Aeronautica Militare, invece, le limitazioni sono state un tantino più articolate.

Di seguito, i NOTAM attualmente in vigore, di cui non è ancora chiaro il destino.

Avvicinamenti a vista

Avvicinamenti a vista

Avvicinamenti a vista

Potrebbero essere cancellati il 31 Gennaio 2019, all’entrata in vigore della variante AIRAC A13/18 (che semplifica e razionalizza tali limitazioni).

Oppure potrebbero essere ancora rinnovati (in effetti uno di essi ha una scadenza stimata successiva alla data di entrata in vigore della variante AIRAC A13/18) ed essere trattati quale regolamentazione specifica locale (Catania, Trapani e Grosseto CTR).

Sia quello che sia, quella che segue è la parte modificata della regolamentazione in AIP:

Negli spazi aerei in cui il servizio di controllo di avvicinamento e/o di aeroporto sono forniti da ENAV non sono emesse autorizzazioni, né accettati coordinamenti, per avvicinamenti a vista di notte.

Negli spazi aerei in cui il servizio di controllo di avvicinamento e/o di aeroporto sono forniti dall’Aeronautica Militare, l’avvicinamento a vista per gli aeromobili civili:

a) non deve essere richiesto al di fuori dello spazio aereo controllato di riferimento;

b) non è consentito nelle ore notturne;

c) non è consentito con visibilità al suolo inferiore a 5 km.

Un controllore può proporre un avvicinamento a vista solo se sono soddisfatti i due punti seguenti:

a) con visibilità al suolo uguale o superiore a 5 km;

b) nel riporto meteorologico locale di routine o speciale, la copertura nuvolosa uguale a 5/8, codificata con l’espressione BKN, o maggiore (OVC), si trovi a o al di sopra del livello di inizio del segmento di avvicinamento iniziale pubblicato nella procedura di avvicinamento strumentale prevista per l’aeromobile.

Ad ogni buon conto, accludo anche lo stralcio dell’ intera sezione AIP:

Avvicinamenti a vista

Avvicinamenti a vista

Tagged

Join the Conversation

Will not be published.