FMC-Frequency Monitoring Codes

Come annunciato dalla Circolare Informazioni Aeronautiche AIC A5/18, sta per entrare in vigore la normativa riguardante gli FMC-Frequency Monitoring Codes.

La regolamentazione e la cartografia relativa sono state infatti pubblicate con l’AIRAC A5/18, in vigore dal 21 Giugno 2018.

As announced by Aeronautical Information Circular AIC A5/18, the regulations regarding FMC-Frequency Monitoring Codes, are about to enter in force.

The rules and maps were published in AIRAC A5/18, in force from 21 June 2018.

Diciamo subito che lo spazio aereo coinvolto dalla citata implementazione è quello di classe G, all’interno del quale sono stati individuati alcuni settori FMC, associati ad un codice SSR e ad una frequenza da monitorare.

Allo scopo di prevenire e limitare le violazioni dello spazio aereo controllato, velivoli, elicotteri e apparecchi VDS avanzati equipaggiati con apparati radio, sono tenuti, all’interno di queste aree, ad inserire nel transponder Modo A il codice SSR assegnato allo specifico settore.

Qualora non abbiano stabilito un contatto radio con il FIC competente, devono  limitarsi a monitorare la frequenza assegnata al settore senza effettuare comunicazioni, a meno che non abbiano ricevuto diverse indicazioni dall’unità ATS responsabile o se altrimenti previsto dalla normativa in vigore.

First of all, it must be specified that the airspace involved in this implementation is class G, within which some FMC sectors have been identified, associated with an SSR code and a frequency to be monitored.

In order to prevent and limit violations of controlled airspace, aeroplanes, advanced ultralight machines and helicopters equipped with radio equipment, are required, within these areas, to enter the SSR code assigned to the specific sector in the Mode A transponder.

If they have not established radio contact with the responsible FIC, they have to monitor the assigned frequency without communication, unless requested by the responsible ATS unit or unless otherwise required by applicable law.

Gli apparecchi per VDS non avanzato dotati di transponder SSR e altri aeromobili non equipaggiati con apparati radio, pur non stabilendo il contatto radio con l’ente ATS responsabile, in quanto non destinatari di servizi del traffico aereo, potranno operare  inserendo nel transponder il codice A7000, in applicazione del Regolamento (UE) ‘SERA’ e al Regolamento ENAC RAIT “Regole dell’aria”.

E’ bene sottolineare che l’inserimento del codice assegnato ad un settore non implica la fornitura di alcun tipo di servizio del traffico aereo idoneo a ricevere informazioni di volo e servizio di allarme, né autorizza ad entrare in uno spazio aereo controllato.

Non-advanced ultra light machines equipped with SSR transponder and other aircraft not equipped with radio, even if they do not establish radio contact with responsible ATS unit because they are not users of air traffic control services, may operate by entering code A7000 on the transponder, in application of the (EU) ‘SERA’ Regulation and the ENAC RAIT “Regole dell’Aria”.

It should be specified that the entering the code assigned to a sector does not imply the provision of any type of air traffic service for the provision of flight information and alerting services, nor does it authorise entry into controlled airspace.


Ma veniamo ai settori FMC istituiti nello spazio aereo italiano, specificando che, per ognuno di essi, i limiti verticali devono essere intesi come segue:

– limite verticale inferiore: SFC

– limite verticale superiore: corrisponde al limite verticale inferiore degli spazi aerei controllati sovrastanti (CTR, TMA, CTA, rotte ATS)

We will now analyse the FMC sectors established in Italian airspace, specifying that, for each of them, vertical limits are to be intended as follows:

– lower vertical limit: SFC

– upper vertical limit: corresponds to the lower vertical limit of the controlled airspaces overlying the area (CTR, TMA, ATC, ATS routes)

 

MILANO FMC AREAS

MILANO NORTH-WEST FMC Area

FMC-Frequency Monitoring Codes

Monitoring Frequency: 134.425 MHz (APP Milano Radar)

Milano FIC sector Frequency: 124.925 MHz

Frequency Monitoring Code: A4610

Nota:

La CTR di Malpensa non è inclusa nei limiti laterali di questo settore.

Remark:

Malpensa CTR is not included in the lateral limits of this sector.

 

MILANO NORTH-EAST FMC Area

FMC-Frequency Monitoring Codes

Monitoring Frequency: 126.300 MHz (APP Milano Radar)

Milano FIC sector Frequency: 124.925 MHz

Frequency Monitoring Code: A4611

Nota:

Le CTR di Linate, Bergamo, Piacenza e Verona non sono incluse nei limiti laterali di questo settore.

Remark:

Linate, Bergamo, Piacenza and Verona CTR are not included in the lateral limits of this sector.

 

MILANO NORTH FMC Area

FMC-Frequency Monitoring Codes

Monitoring Frequency: 126.750 MHz (APP Milano Radar)

Milano FIC sector Frequency: 124.925 MHz

Frequency Monitoring Code: A4612

Nota:

La CTR di Malpensa non è inclusa nei limiti laterali di questo settore.

Remark:

Malpensa CTR is not included in the lateral limits of this sector.

 

PADOVA CENTRAL FMC Area

FMC-Frequency Monitoring Codes

Monitoring Frequency: 124.150 MHz (Padova FIC)

Padova FIC sector Frequency: 124.150 MHz

Frequency Monitoring Code: A4777

 

ROMA FMC AREAS

ALGHERO/OLBIA FMC Area

FMC-Frequency Monitoring Codes

Monitoring Frequency: 125.950 MHz (Roma Radar)

Roma FIC sector Frequency: 134.125 MHz

Frequency Monitoring Code: A5137

Nota:

Le CTR di Alghero ed Olbia non sono incluse nei limiti laterali di questo settore.

Remark:

Alghero and Olbia CTR are not included in the lateral limits of this sector.


 

Il controllore che individui un traffico non conosciuto, identificato con un FMC, in procinto di entrare o già all’interno di uno spazio aereo controllato senza autorizzazione, è consapevole del fatto che tale traffico sia:

– in ascolto sulla frequenza pubblicata, oppure

– in contatto con il FIC di giurisdizione per la fruizione dei servizi del traffico aereo.

Il controllore può pertanto cercare di stabilire tempestivamente una comunicazione bilaterale al fine di fornire informazioni, istruzioni e/o autorizzazioni.

In questo caso:

An air traffic controller who detects unknown traffic, squawking an FMC, that is about to enter or is already within controlled airspace without authorization, shall be aware that such traffic is:

– listening to the published frequency, or

– in contact with the FIC responsible for air traffic services.

The Controller may therefore attempt to establish a bilateral communication in a timely manner in order to provide information, instructions and/or authorization.

In this case:

UPDATE del 8 Luglio 2018:

le informazioni contenute in questo post sono anche frutto di una recente modifica apportata al testo originale con il NOTAM A3836/18, successivamente integrato nella variante AIRAC A7/18.

Information contained in this post are also the result of a recent change made to the original text with NOTAM A3836/18, later integrated into AIRAC A7/18.

 

 

Tagged ,

4 thoughts on “FMC-Frequency Monitoring Codes

  1. SALVE,CHIEDO SCUSA MA NON TROVO TRA QUELLE STAMPATE ED EDITATE DA LEI, LE MFMC AREAS DA ROMA IN GIU’,OSSIA TUTTA LA PARTE CENTRO SUD DELL’ITALIA.CREDO SIA PER MIA IGNORANZA…COMPLIMENTI PER IL SUO LAVORO.GRAZIE ANTONELLO FILIPPONE

    1. Buonasera,

      il motivo, in realtà, è molto semplice.

      Quelle carte non sono state ancora pubblicate in AIP.

      Ovviamente, quando questo accadrà, aggiornerò tempestivamente il post.

      Buona giornata e scusi per il ritardo nell’approvazione del commento.

      Fabio Patrassi

  2. Ciao Antonello e ciao Fabio, credo che le aree FMC rimarranno solo quelle sino ad ora pubblicate poiche’, visti gli scopi delle aree FMC, e’ stato considerato che soltanto quelle gia’ pubblicate sono state considerate ad elevato traffico VFR. Non e’ escluso che vengano introdotte ulteriori aree FMC nel restante territorio, come non e’ escluso che vengano abrogate una o piu’ delle correnti aree FMC. C’e’ un movimento di CTA che e’ a favore dell’abrogazione di tutte le aree FMC.
    Franco Ralli

Join the Conversation

Will not be published.