Altre variazioni alla parte ENR

Nell’ Ottobre 2017 erano già entrate in vigore alcune corpose modifiche a questa sezione dell’AIP (se interessati, vedere anche il mio post); la variante AIRAC A4/18, in vigore dal 24 Maggio 2018, ci presenta altre variazioni alla parte ENR, delle quali cercherò di dare conto.

1.

Si comincia subito con un nuovo importante paragrafo aggiunto alle Regole Generali (ENR 1.1), quello riguardante le Autorizzazioni del Controllo del Traffico Aereo.

Altre variazioni alla parte ENR

2.

Proseguiamo con un lieve ritocco alla fraseologia e una nota esplicativa che chiarisce l’applicazione delle Autorizzazioni Condizionali.

Altre variazioni alla parte ENR

3.

Importante chiarimento riguardante le minime separazioni applicabili ai voli ufficiali di capi di Stato.

L’area di applicazione non è più lo spazio aereo di giurisdizione degli Enti ATS italiani, ma i limiti delle Regioni Informazioni Volo (ENR 1-5).

Altre variazioni alla parte ENR

4.

E’ stata espressa una definizione generale della Procedure Antirumore, (sulla base dei regolamenti UE) applicabile negli aeroporti italiani aperti al traffico civile, per la salita iniziale e l’avvicinamento per l’atterraggio.

Altre variazioni alla parte ENR

5.

Lo spazio aereo delle regioni informazioni volo di Milano, Roma e Brindisi è designato come “TMZ Italia”, ovvero come zona ad utilizzo obbligatorio di trasponditore (TMZ), all’interno del quale gli aeromobili devono essere equipaggiati con un transponder SSR in grado di operare sui modi A e C. (ENR 1.6)

Altre variazioni alla parte ENR

6.

Nel capitolo Altri Spazi Aerei Regolamentati (ENR 2.2) viene introdotta la descrizione della

Zona Radio Obbligatoria

Le ATZ dei seguenti aeroporti dove è fornito il servizio informazioni volo aeroportuale (AFIS) sono designate come zona radio obbligatoria – RMZ (ref. ENR 1.1, para 4.2):

Albenga, Aosta, Bolzano, Crotone, Cuneo Levaldigi, Foggia Gino Lisa, Marina di Campo, Salerno Pontecagnano, Biella Cerrione, Lucca Tassignano, Padova, Reggio Emilia, Rieti, Torino Aeritalia, Trento e Venezia Lido.

A partire dal 5 Giugno 2019 (NOTAM A3870/19) il citato paragrafo AIP deve essere integrato con il seguente punto:

Le seguenti ATZ di aeroporti controllati situate in uno spazio aereo classificato ‘G’ al di fuori di una CTR, sono designate quali Radio Mandatory Zone (RMZ) durante il periodo nel quale viene fornito il servizio di controllo di aeroporto:

Lampedusa ATZ – Guidonia ATZ – Roma Urbe ATZ – Viterbo ATZ – Sarzana Luni ATZ   

______

UPDATE del 7 Gennaio 2019:

Il NOTAM A6140/18, in vigore dal 1 Settembre 2018, modifica una parte della procedura di intercettazione degli aeromobili civili (ENR 1.12-1).

Di seguito, la tabella di riferimento con la correzione successivamente apportata dalla variante AIRAC A13/18.

______

UPDATE del 16 Maggio 2019:

Il NOTAM A2491/19 modifica un paragrafo della procedura FAM (Flight Activation Monitoring) nel quadro del servizio ATFCM (Air Traffic Flow and Capacity Management Service (ENR 1.9-4).

Nella prossima immagine, uno stralcio della pagina AIP con la correzione introdotta dal NOTAM.

______

 

Tagged ,

Join the Conversation

Will not be published.