La TMA di Roma

Mi sono reso conto di non aver ancora dedicato adeguata attenzione ad uno spazio aereo di grande rilevanza: la TMA di Roma.

La Regione Terminale di Controllo di Roma “sorveglia” il sistema aeroportuale romano, rappresentato da Roma Fiumicino e da Roma Ciampino, così come la TMA di Milano (unico altro esempio di questo tipo di spazio aereo a livello nazionale) fa con il sistema aeroportuale lombardo.

E’ formata da 18 zone, tutte classificate ‘A’ ed aventi un limite verticale superiore fissato a FL125.

Dal livello di volo 125 fino a FL 195, con limiti laterali che ricalcano quasi perfettamente quelli della TMA, troviamo la zona 1 della CTA (Control Area) di Roma “Quirinale”, il cui spazio aereo è classificato ‘A’.

Dallo spazio aereo della TMA vanno escluse le zone proibite, regolamentate, pericolose e quello delle CTR militari, quando attive.

L’ente ATC responsabile è Roma ACC.

Ma veniamo all’analisi per settori.

I have realised that I have not yet paid sufficient attention to an airspace of great importance: Roma TMA.

The Terminal Control Area “monitors” the roman airports, represented by Roma Fiumicino and Roma Ciampino, as well as Milano TMA (the only other example of this type of airspace at national level) does with the Lombard airports.

It consists of 18 zones, all classified ‘A’ and having a vertical upper limit fixed to FL125.

From flight level 125 up to FL 195, with lateral limits that almost perfectly follow those of the TMA, we find zone 1 of the CTA (Control Area) of Rome “Quirinale”, whose airspace is classified’ A’.

Prohibited, restricted and dangerous areas, temporary reserved areas and military CTR, when active, should be excluded from the airspace of the TMA.

Responsible ATC unit is Roma ACC.

But let us come to the analysis by sector.

Zona 8 ‘Lazio’

Ricalca esattamente i confini laterali della CTR di Roma, ma la sovrasta, dato che il suo limite verticale inferiore, 3500ft AMSL, coincide con quello superiore della CTR.

It exactly matches the lateral limits of Roma CTR, but overlooks it, since its lower vertical limit, 3500ft AMSL, coincides with the upper one of the CTR.

Zona 3Tarquinia

Dalla forma assai curiosa. Situata, perlopiù, al di sopra della superficie del mare, in una fascia antistante la costa a nord di Roma.

Limite verticale inferiore fissato a 3000ft AMSL.

Very unusual in shape. Mostly located above the surface of the sea, in a strip in front of the coast north of Rome.

Lower vertical limit set at 3000ft AMSL.

Zona 10Tirreno

Posta interamente al di sopra della superficie del mare, in una fascia antistante la costa, a ovest della città di Roma.

Limite verticale inferiore molto basso, a 1000ft AMSL.

It is located entirely above the surface of the sea, in a strip in front of the coast, west of the city of Rome.

Very low lower vertical limit, at 1000ft AMSL.

Zona 13Nettuno

Anch’essa posta al di sopra della superficie del mare, in una fascia antistante la costa della ridente cittadina balneare del Lazio.

Confina, parzialmente, con la CTR di Latina e il suo settore orientale è occupato dall’area regolamentata LI R7 “Nettuno/Foce Verde”, il cui spazio aereo va pertanto considerato escluso, quando attiva. 

Limite verticale inferiore fissato a 2500ft AMSL.

It is also situated above the surface of the sea, in a strip in front of the coast of the charming seaside town of Lazio region.

It partly borders the CTR of Latina and its eastern sector is occupied by the restricted area LI R7 ‘Nettuno/Foce Verde’, whose airspace should therefore be excluded when it is active. 

Lower vertical limit set at 2500ft AMSL.

La TMA di Roma

Zona 2Etruria

Stringe in una sorta di “abbraccio” le quattro zone viste poco sopra, e si estende dalla costa meridionale del Lazio fino alla penisola dell’Argentario.

Limite verticale inferiore fissato a 5000ft AMSL.

It encompasses in a sort of “embrace” the four areas seen just above, and extends from the southern coast of Lazio to the Argentario peninsula.

Lower vertical limit set at 5000ft AMSL.

 

Zona 1 Giglio

Situata a Nord-Ovest della zona 2, proprio sopra l’isola del Giglio.

Limite verticale inferiore: FL 85.

Located North-West of Zone 2, right above the island of Giglio.

Lower vertical limit: FL 85.

 

Zona 19 ‘Vetralla

Fra le zone che compongono la TMA, è quella di più recente istituzione ed è incastonata nel settore Nord della zona 2. 

Limite verticale inferiore: 4000ft AMSL.

Among the areas that constitute the TMA, it is the most recent institution and is embedded in the northern sector of zone 2. 

Lower Vertical Limit: 4000ft AMSL.

Nota: le informazioni riguardanti la zona 2 “Etruria” e la zona 19 “Vetralla” sono aggiornate alla variante AIRAC A4/18, in vigore dal 24 Maggio 2018.

Remark: information concerning zone 2 “Etruria” and zone 19 “Vetralla” are updated to AIRAC A4/18, in force from 24 May 2018.

Zona 4 Tevere Nord’, Zona 9 Tevere Centro’, Zona 18 Tevere Sud

No, non si tratta di alcuni settori delle tribune dello stadio Olimpico di Roma, ma di porzioni di spazio aereo adagiati sul lato est della zona 2 della TMA, “Etruria”.

I loro limiti verticali inferiori sono, rispettivamente: FL 85, 6000ft AMSL e FL 85.

Portions of airspace lying on the east side of zone 2 of the TMA, ‘Etruria’.

Their lower vertical limits are, respectively: FL 85, 6000ft AMSL and FL 85.

Zona 7 Sabina

Avamposto orientale della TMA, che si estende dal traverso dei Monti Simbruini fino ai confini con la CTR di Perugia.

Limite verticale inferiore: FL 95.

Eastern outpost of the TMA, which extends from the Simbruini Mountains to the borders with the CTR of Perugia.

Lower vertical limit: FL 95.

La TMA di Roma

Zona 12 Subiaco

A Sud-Est della Zona 7, i suoi limiti laterali seguono, in parte, quelli della CTR di Frosinone, anche se il suo limite verticale inferiore, FL 105, è posto assai al di sopra dei 6000ft AMSL del limite verticale superiore della CTR.

South-east of Zone 7, its lateral limits partly follow those of the Frosinone CTR, although its lower vertical limit, FL 105, is far above 6000ft AMSL, the upper vertical limit of the CTR.

Zona 11 Colleferro

Confina, a Nord, con un lembo della Zona 2 ‘Etruria’.

E’ posta anch’essa, parzialmente, al di sopra della CTR di Frosinone e dell’area regolamentata LI R 22, stavolta direttamente al di sopra di queste ultime.

It borders, to the north, with a section of Zone 2 ‘Etruria’.

It is also partially placed above the Frosinone CTR and the LI R 22 restricted area, directly above them.

Zona 16 Cassino

Siamo nella parte meridionale della TMA, ai confini con le CTR di Napoli e Grazzanise.

Limite verticale: FL 85.

We are in the southern part of the TMA, bordering the CTR of Napoli and Grazzanise.

Lower vertical limit: FL 85.

La TMA di Roma

Zona 15 Aprilia

Piccolo quadrilatero posto a Sud-Ovest dell’aeroporto di Latina.

Con il suo limite verticale inferiore, 1500ft AMSL, si sovrappone con la CTR di Latina, il cui spazio aereo va considerato escluso, almeno negli orari in cui Latina APP è operativo.

Small quadrilateral located south-west of Latina airport.

With its vertical lower limit, 1500ft AMSL, overlaps with Latina CTR, whose airspace must be excluded, at least at times when Latina APP is operational.

Zona 14 Circeo

Area senz’altro più estesa della precedente, che spazia dalla zona ad Est della Capitale fino all’area antistante il promontorio del Circeo.

Come per la zona 15, si nota un’ampia sovrapposizione con la CTR di Latina, anche se qui il limite verticale inferiore parte da 4000ft AMSL.

It is certainly more extensive than the previous one, and ranges from the zone east of the capital to the area in front of the promontory of Circeo.

As for zone 15, there is a wide overlap with Latina CTR, although here the lower vertical limit starts at 4000ft AMSL.

UPDATE del 22 Luglio 2018:

La variante AIRAC A7/18, in vigore dal 16 Agosto 2018, ha eliminato la coordinata 41°56’27”N 012°42’24”E quale vertice dei limiti verticali della zona. La variazione non ha avuto, comunque, alcun effetto di tipo grafico sull’aspetto della stessa. La coordinata è stata rimossa perché assolutamente irrilevante.

UPDATE (July 22, 2018):

AIRAC A7/18 amendment, in force from 16 August 2018, deleted coordinates 41°56’27”N 012°42’24”E as a vertex of the vertical limits of the zone. The variation, however, had no graphic effect on its appearance. The coordinates have been removed because they were absolutely irrelevant.

Zona 17 Gaeta

I suoi limiti laterali coincidono quasi completamente con la zona regolamentata LI R62/B “Fondi” i cui limiti verticali vanno da 1500ft AGL fino FL600.

Quando la citata zona regolamentata è attiva, la porzione “condivisa” di spazio aereo che va da FL 85 a FL 125, va considerata esclusa.

Its lateral limits almost completely coincide with the LI R62/B ‘Fondi’ restricted area, whose vertical limits range from 1500ft AGL to FL600.

Where this restricted area is active, the shared portion of airspace between FL 85 and FL 125 should be excluded.

La TMA di Roma

Zona 5 Amiata

Insieme alla zona 6, rappresenta la parte più settentrionale della TMA.

Confina ad Ovest con la CTR di Grosseto e ad Est con quella di Perugia.

Limite verticale inferiore fissato a FL 105.

Together with zone 6, it represents the northernmost part of the TMA.

It borders to the west with Grosseto CTR and to the east with Perugia CTR.

Lower vertical limit set at FL 105.

Zona 6 Todi

Ricalca, in parte, i limiti laterali della CTR di Perugia, ma non c’è alcuna sovrapposizione, visto che il limite verticale superiore della CTR coincide con quello inferiore della zona 6: FL 115.

It partly mirrors the lateral limits of the CTR of Perugia, but there is no overlap since the upper vertical limit of the CTR coincides with the lower vertical limit of zone 6: FL 115.

La TMA di Roma

_____

UPDATE del 12 Maggio 2019

Nello spazio aereo controllato sotta la giurisdizione di Roma ACC si applica la minima separazione radar di 5NM, ad eccezione dei seguenti casi,
introdotti dal NOTAM A3279/19:

minima separazione radar di 3NM

all’interno della porzione di spazio aereo definita da un cerchio di 60NM di raggio centrato su 41°48’27”N 012°14’56”E (Fiumicino 2 Radar) entro i limiti laterali e verticali di Roma CTA Zone 1/Roma TMA e Roma CTR.

minima separazione radar di 2.5NM

aeromobili stabilizzati in avvicinamento finale all’aeroporto di Roma Fiumicino, entro 10NM dalle TDZ delle piste 16L e 34R e a patto che presso
l’aeroporto di Roma Fiumicino siano soddisfatte le seguenti condizioni:

a) l’azione frenante della pista sia buona e non influenzata negativamente da contaminanti quali ghiaccio, fanghiglia o neve.

b) il servizio di sorveglianza della TWR per i movimenti di superficie ed il radar usato per tale scopo siano disponibili.

c) gli aeromobili in atterraggio liberino la pista velocemente, consentendo al Servizio di Controllo del Traffico Aereo di applicare separazioni
minime in finale, riducendo al minimo la necessità di ricorrere a riattaccate.

Nota 1: Come appropriato e quando maggiori, si applicano le minime separazioni radar per turbolenza di scia riportate in AIP Italia ENR 1.1 paragrafo 9.4

Nota 2: La minima separazione radar di 15NM a est della linea congiungente i punti: EKPAR – RAPIS – ASKOT, rimane confermata ed invariata.

 

Tagged , ,

Join the Conversation

Will not be published.